Uso Corporate dei Social nella UE28

Eurostat, pochi giorni prima di Pasqua, ha pubblicato i dati aggiornati a fine 2015 sull’utilizzo corporate della Rete e dei social nei Paesi UE28.

Nel 2015 il 75% delle imprese dei Paesi UE28 ha un proprio sito web [era 67% nel 2010]. L’Italia si colloca, ancora una volta, al di sotto della media europea attestandosi al 71% [era 61% nel 2010].

Percentuali che si abbattono decisamente se si combina al sito web anche la presenza dei social con solo il 36% delle delle imprese dei Paesi UE28 che ha entrambe, in crescita di 3 punti percentuali rispetto al 2014.  Anche in questo caso il nostro Paese si attesta sotto la media con il 33% [era 27% nel 2014].

Davvero ridotto il numero di aziende che usa più di un canale social con la media UE28 che si attesta al 18% e quella dell’Italia, sempre sotto media, al 14%. Nel 2014 erano rispettivamente il 14% ed il 12%, quindi nell’ultimo anno il gap è aumentato.

Ancor più esiguo l’uso di siti di condivisione multimediale quali YouTube e SlideShare con una media del 13% per la UE28. È questo l’unico caso nel quale l’Italia è esattamente in media.

% Presenza Aziendale in Rete EU28

Se gli aspetti quantitativi sopra riportati già fanno emergere un quadro desolante, l’approfondimento sugli aspetti qualitativi non lascia spazio a dubbi.

Come mostra il grafico sottostante l’uso dei social media è prevalentemente confinato ad un ruolo promozionale. La parte relativa alla co-creazione ed alla collaborazione risulta drasticamente ridotta rispetto agli obiettivi di mera comunicazione promo-pubblicitaria. È oltre un lustro che si parla di Web 2.0 e delle sue caratteristiche di interattività e bidirezionalità, nei fatti queste possibilità non vengo sfruttate, spesso non vengono evidentemente neppure prese in considerazione, dalle aziende. Uno spreco di opportunità e di investimenti che è trasversale a qualunque dimensione aziendale.

Infine, va all’Italia [per approfondire] il triste primato di essere la nazione della UE28 che meno utilizza i social per il reclutamento del personale. Ultima in tal senso alle spalle persino di Bulgaria, Romania e Grecia.

Scriveva David Kirkpatrick, in «Facebook. La storia»: “Agli albori del World Wide Web, c’era chi diceva che prima o poi ciascuno avrebbe avuto la sua home page. Oggi questa previsione si sta avverando, ma nell’ambito di un social network. E Facebook collega quelle pagine tra loro consentendoci di compiere operazioni radicalmente nuove”. Era il 2011 ma pare davvero, purtroppo, che il messaggio non sia ancora arrivato a destinazione delle imprese.

Finalità Utilizzo Social EU28

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Copyright © 2016. All Rights Reserved.

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
About Pier Luca Santoro 2573 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti