Google Maps Diventa Aggregatore di Uber & Co

Google Maps metterà al servizio dei clienti un’area taxi in cui trovare modi e tariffe per spostarsi nelle migliori condizioni.

La notizia è riportata da Techcrunch secondo cui Google starebbe strizzando l’occhio al settore, a partire da una fase testing che vedrà “semplicemente” protagonisti dei player già rodati. Si va da Uber, sicuramente il nome più noto, fino a 99Taxis in Brasile, Ola Cabs in Inda, Hailo in Uk e così via.

Basterà, dopo aver cercato indicazioni stradali, accedere all’area dedicata alle auto per trovare suggerimenti dai vari servizi. Per quanto riguarda Uber, molto  interessante è la possibilità di selezionare anche la taglia del veicolo, così da garantire efficienza anche per gruppi  numerosi.

d504d-shot1

Per Uber non si tratta della prima esperienza, in quanto è stato il primo servizio ad essere integrato in Google Maps e recentemente è stato integrato nelle funzionalità aggiuntive di Facebook Messenger, che offre la possibilità di cercare un passaggio in auto durante la chat stessa.

Per Google si tratta, quindi, di un test per studiare investimenti in settore ma anche di, probabilmente, una manovra difensiva volta ad arginare il dilagare di Facebook in un terreno che sembra essere ancora fertile. Recentemente Uber è stato al centro di un caso, mosso da BuzzFeed, relativo alle istanze di molestie sessuali a bordo dei propri veicoli, da cui non è propriamente uscito con brillantezza.

E se presto fosse Google ad offrirci i propri veicoli?

Pierluigi Vitale

Pierluigi Vitale

Social media Analyst at Social Listening
Social media analyst e information designer. Dottorando di ricerca presso il Laboratorio "Digital Humanities + Information Design" dell'Università degli studi di Salerno. Svolge attività di ricerca nel campo dell'analisi e della visualizzazione dei dati. Mai diventato giornalista, fa di reperimento, analisi, elaborazione e rappresentazione dei dati la sua vocazione. Ha lavorato da Vice-Responsabile Marketing del Corriere del Mezzogiorno e tiene corsi di formazione per soggetti pubblici e privati.
Pierluigi Vitale
Foto del profilo di Pierluigi Vitale
About Pierluigi Vitale 60 Articoli
Social media analyst e information designer. Dottorando di ricerca presso il Laboratorio "Digital Humanities + Information Design" dell'Università degli studi di Salerno. Svolge attività di ricerca nel campo dell'analisi e della visualizzazione dei dati. Mai diventato giornalista, fa di reperimento, analisi, elaborazione e rappresentazione dei dati la sua vocazione. Ha lavorato da Vice-Responsabile Marketing del Corriere del Mezzogiorno e tiene corsi di formazione per soggetti pubblici e privati.

Commenta per primo

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti