Fusioni e Accorpamenti per i Giornali Italiani

Alcune indiscrezioni erano già trapelate a fine gennaio con il Direttore di Lettera43 che scriveva di una doppia fusione, quella tra Corriere della Sera e Sole24Ore da un lato e quella di Repubblica – Stampa dall’altro lato.

Indiscrezioni che ieri erano in prima pagina de Il Foglio che parlava del “grande abbraccio tra Elkann e De Benedetti in riferimento a quella che il quotidiano diretto da Claudio Cerasa definisce un’unione civile più che un matrimonio.

Fusione Repubblica & Stampa

Il Foglio Fusione Stampa Repubblica

Oggi è sempre Il Foglio a rilanciare dando l’unione tra il quotidiano piemontese ed il giornale diretto dal suo ex Direttore per cosa certa per la giornata di oggi come twitta Claudio Cerasa e ad annunciare il contemporaneo addio degli Agnelli a Via Solferino.

Foglio Fusione

Una versione dei fatti riportata anche sia da Il Fatto Quotidiano, che nell’edizione cartacea titola parlando di “StamPubblica”, avvalorando contemporaneamente anche l’addio di Elkann a RCS,  e Libero che la butta in politica e, sempre solo nell’edizione cartacea, parla di “Nozze renziane: Repubblica- Stampa”.

Fatto Fusione

Nozze Renziane

Se insomma l’alleanza tra la Stampa e Repubblica pare cosa fatta resta ancora in forse l’uscita di Fiat da RCS ed il possibile accordo tra Corriere e Sole24Ore, peraltro smentita dall’AD del quotidiano di Confindustria.

Per saperne di più non resta che attendere, pare, ormai pochi giorni ma se questo, come sembra certo, dovesse essere realtà le implicazioni per l’informazione italiana sarebbero ovviamente non trascurabili sia sotto il profilo della pluralità che dal punto di vista occupazionale.

Con tutti i benefici del dubbio sino a che non saranno ufficiali, e dunque più chiari, i contorni dell’operazione, credo che le unioni, gli accorpamenti, non porteranno benefici tangibili, al di là del taglio dei costi, rischiando fortemente invece di svalutare l’identità di ciascun newsbrand come in parte già avviene con la fusione societaria tra il quotidiano piemontese ed il Secolo XIX o con l’Espresso che si avvia a diventare un “semplice” inserto domenicale di Repubblica. [Update: È sempre il Direttore de Il Foglio a fornire ulteriori indiscrezioni: “Dettagli operazione Repubblica-Stampa: Cir diventerà padrone di Itedi. Gruppo Elkan avrà il 25% del Gruppo Espresso. Cir scenderà sotto 50%” e “Con uscita imminente dal Corriere della Sera degli Agnelli-Elkann chi comprerà le quote di Rcs? Gruppo Cairo in gran movimento”. Mentre i titoli delle società coinvolte “corrono” in borsa]

Probabilmente aveva ragione l’editore Ruggeri secondo il quale i giornali faranno la fine delle birre, per le quali, dopo una stagione di consolidamenti fra grandi società, sono rimasti solo i marchi a distinguerle, mentre il liquido bevuto è divenuto lo stesso, come identiche sono le reti distributive e le politiche di prezzo. Eccezion fatta per le birre artigianali.

È celebre la frase “la confusione sotto il cielo è totale, la situazione dunque è eccellente”, non pare che sia questo il caso per l’editoria nostrana. To be continued…

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
About Pier Luca Santoro 2661 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

1 Trackback & Pingback

  1. Post-it - DataMediaHub

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti