ChartaMente

Ecco i dati ADS di dicem­bre 2015 per tut­ti i quo­ti­dia­ni rile­va­ti dal­la socie­tà che cer­ti­fi­ca la ven­di­ta e la dif­fu­sio­ne del­la stam­pa ita­lia­na (qual­che gior­no fa ave­va­mo pub­bli­ca­to un po’ di chart sui dati di novem­bre). Que­sta vol­ta l’infografica di que­sto char­ta­men­te — visto che ce lo ave­va­te chie­sto in diver­si — indi­ca le diver­se voci nel­la qua­li è sud­di­vi­sa da ADS la voce “Tota­le ven­di­te (cartacee+digitale)”.

Più pre­ci­sa­men­te le voci sono tre: “tota­le paga­ta”, “ven­di­ta copie digi­ta­le” e “ven­di­te mul­ti­ple copie digi­ta­li”. In par­ti­co­la­re quest’ultima voce, che spes­so si rife­ri­sce alle copie dif­fu­se in bund­le (abbi­na­men­ti e pro­mo­zio­ni offer­ti a gran­di clien­ti come ban­che o asso­cia­zio­ni) è sta­ta ogget­to di pole­mi­che su rea­le peso del dato nel deter­mi­na­re il dato fina­le. Va det­to che media­men­te que­sta voce pesa sul tota­le non più dell’ 1,5% ma per alcu­ne testa­te l’incidenza è, effet­ti­va­men­te, net­ta­men­te supe­rio­re. Per il Sole 24 Ore il suo peso sul tota­le è del 37,5% (il valo­re asso­lu­to è 126 mila copie), per Ita­lia Oggi il peso del­le “ven­di­te mul­ti­ple copie digi­ta­li” è del 38,7% (21 mila copie).

La chart per esse­re resa più leg­gi­bi­le è divi­sa in due tran­che i pri­mi 25 quo­ti­dia­ni per tota­le ven­di­te e la secon­da tut­te le altre testa­te.

Lelio Simi

giornalista, content curator at DataMediaHub
Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".
About Lelio Simi 144 Articoli

Si è formato nella carta stampata [Mattina Toscana - l'Unità] dove è diventato giornalista professionista. Dal 2001 inizia a occuparsi di informazione sul web in una delle prime digital media italiane [Wayin]. Da diversi anni svolge l'attività di freelance occupandosi prevalentemente (sia nella stampa tradizionale che in quella online) dei temi legati all'innovazione, all'economia al sociale e alle nuove tecnologie. Di strategie e marketing editoriale scrive su pagina99. Come consulente da anni si occupa di progettare e gestire strumenti e contenuti per la comunicazione corporate. Ha tenuto per quattro anni un blog personale "Senzamegafono".

1 Trackback & Pingback

  1. BlisterNews 22 febbraio | BookBlister

Lascia un commento