Imprese & Social in Italia

I dati Istat, relativi al 2015,  sull’universo delle imprese con 10 e più addetti attive sui social, secondo la classificazione delle attività economiche adottata in Italia [Ateco 2002], sono davvero preziosi e pieni di informazioni di grande interesse che consentono di effettuare una fotografia molto puntuale su aziende e social nel nostro Paese.

Le imprese che utilizzano almeno un social variano molto a seconda del comparto, del marcato in cui operano. Colpiscono le percentuali di utilizzo delle aziende manifatturiere ma anche quelle di utilities, servizi alle imprese e immobiliari che hanno un tasso di utilizzo davvero ridotto. Al top l’editoria a conferma, se necessario, del legame ormai indissolubile tra publishers e social.

Imprese che Utilizzano Almeno un Social

È interessante notare le differenze tra le aziende che utilizzano un solo canale social e chi invece ne utilizza due o più. Ad utilizzare un solo social media sono prevalentemente HO.RE.CA e turismo. Dominano le attività editoriali invece per l’uso di due o più canali. Evidentemente nel caso di chi utilizza un solo mezzo non si può parlare di strategia social ma di mera presenza. Ulteriore conferma della social media [in]ability delle imprese del nostro Paese.

Imprese & Social Italia

Analizzando nel dettaglio la tipologia di social utilizzato da chi ne usa almeno uno si vede, come era prevedibile, una netta prevalenza dei social network e dunque in buona sostanza di Facebook. Se si escludono, ancora una volta, le attività editoriali, ad utilizzare Twitter sono davvero poche imprese. Stesso discorso per i siti Web di condivisione di contenuti multimediali [YouTube, Flickr, Picasa, SlideShare] dove naturalmente emergono anche le attività di produzione video e TV.

Davvero scarso l’utilizzo di strumenti di tipo Wiki basati sulla condivisione delle conoscenza. Un primo chiaro indicatore, come vedremo di seguito, del ruolo che viene prevalentemente assegnato ai social da parte delle imprese.

Aziende che Utilizzano Almeno un Social per Tipologia di Canale Social [%]

Come mostra il grafico sottostante l’uso dei social media è prevalentemente confinato ad un ruolo promozionale. La parte relativa alla co-creazione ed alla collaborazione risulta decisamente ridotta rispetto agli obiettivi di mera comunicazione pubblicitaria, spesso comunque unidirezionale così come per gli altri mezzi.

Insomma, se è oltre un lustro che si parla di Web 2.0 e delle sue caratteristiche di interattività e bidirezionalità, nei fatti queste possibilità non vengo sfruttate, spesso non vengono evidentemente neppure prese in considerazione, dalle aziende. Uno spreco di opportunità e di investimenti che lascia davvero con l’amaro in bocca.

Finalità di Utilizzo Social Media

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
About Pier Luca Santoro 2740 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti