Total Digital Audience News Italia

I dati del­la total digi­tal audien­ce, al net­to del­le aggre­ga­zio­ni, degli accor­di com­mer­cia­li, dei siti d’informazione nazio­na­li o plu­ri­re­gio­na­li nel mese di dicem­bre 2015.

Il con­fron­to rispet­to al mese cor­ri­spon­den­te dell’anno pre­ce­den­te non è pos­si­bi­le poi­chè non esi­ste­va­no all’epoca i dati al net­to del­le aggre­ga­zio­ni ma la ten­den­za rispet­to al mese di novem­bre 2015 mostra un anda­men­to più che nega­ti­vo, in par­ti­co­la­re per alcu­ne testa­te.

Se cer­ta­men­te la pre­sen­za del­le feste e la lon­ta­nan­za dal luo­go del lavo­ro e dal pc influi­sce evi­den­te­men­te sull’accesso ai siti d’informazione, che nel nostro Pae­se vedo­no anco­ra il pre­va­le­re di visi­te da PC, resta comun­que il fat­to che i dati del­le prin­ci­pa­li testa­te fan­no riflet­te­re.

È il caso di ANSA, il peg­gio­re tra i “big player” dell’informazione inta­lia­na, che regi­stra un -28.2% rispet­to al novem­bre 2015. Repub­bli­ca, il pri­mo sito d’informazione per uten­ti uni­ci, chiu­de dicem­bre con un calo del 14.2% ed anche Cor­rie­re regi­stra una fles­sio­ne del 15.7%. Per resta­re nel­la top 10, la Gaz­zet­ta del­lo Sport ha una fles­sio­ne del 11.4%, TGCOM25 per­de il 19.7%, City­News cala del 6%, La Stam­pa e il Mes­sag­ge­ro rispet­ti­va­men­te il -9.6% ed il -9.7%, Blo­go -7.1% e il Fat­to Quo­ti­dia­no -15%.

Anche il Sole24Ore, che inve­ce con la ven­di­ta di copie, gra­zie al digi­ta­le, ormai tal­lo­na Repub­bli­ca e Cor­rie­re e potreb­be diven­ta­re pre­sto il pri­mo quo­ti­dia­no d’Italia per copie ven­du­te, vede una fles­sio­ne del 7.8% per quan­to riguar­da i visi­ta­to­ri al pro­prio sito web. Ten­den­za posi­ti­va inve­ce per il Post che cre­sce del 3% rispet­to al mese pre­ce­den­te e di Dago­spia che rea­liz­za un incre­men­to del 10.3%. Buo­no il trend anche per Mila­no Finan­za che aumen­ta del 3.4%

Da segna­la­re come tra i pri­mi 10 siti d’informazione ben cin­que, la metà, sia costi­tui­ta da pure players, da siti d’informazione che non han­no una cor­ri­spon­den­te ver­sio­ne car­ta­cea. Tra le tele­vi­sio­ni all news enor­me la distan­za tra TGCOM24 e Rai­News e SKyTG24. I por­ta­li non sfon­da­no con la loro sezio­ne dedi­ca­ta all’informazione e, ad ecce­zio­ne di MSN News, resta­no tut­ti sot­to i 100mila uten­ti uni­ci, evi­den­zian­do come, nono­stan­te la gran­de mas­sa di per­so­ne che atti­ra­no com­ples­si­va­men­te,  un trat­ta­men­to appros­si­ma­ti­vo, per usa­re un eufe­mi­smo, del­le news, non paghi.

Sem­pre più mar­gi­na­le Affa­ri Ita­lia­ni, il pri­mo quo­ti­dia­no onli­ne lan­cia­to in Ita­lia. Un altra con­fer­ma di quan­to si com­men­ta­va rela­ti­va­men­te al trat­ta­men­to infor­ma­ti­vo. L’Unità ed il Foglio non per­ve­nu­ti.

Total Digital Audience Dicembre 2015

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3086 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

1 Commento su Total Digital Audience News Italia

  1. però va tenu­to pre­sen­te che dicem­bre è, sta­ti­sti­ca­men­te, un mese poco atti­vo sul fron­te news, a meno di ecla­tan­ti fat­ti di cro­na­ca che, inve­ce, lo scor­so dicem­bre non si sono veri­fi­ca­ti a dif­fe­ren­za di novem­bre con gli atten­ta­ti di Pari­gi che, pro­ba­bil­men­te, han­no gio­ca­to un ruo­lo impor­tan­te sul traf­fi­co dei siti di news che, quin­di, nel con­fron­to con dicem­bre, par­ti­va­no da nume­ri mol­to alti, ma un po’ “dro­ga­ti” da quei fat­ti.
    Discor­so a par­te per gazzetta.it: dicem­bre è, da sem­pre, per chi fa news spor­ti­ve, un mese mon­co, nel sen­so che i moto­ri (F1 e MotoGp) sono fer­mi e così, da poco pri­ma del­le festi­vi­tà, anche il cal­cio, con con­se­guen­te crol­lo dell’audience (non così, inve­ce, per i siti di cal­cio­mer­ca­to che, inve­ce, pro­prio a dicem­bre scal­da­no i moto­ri con news più o meno pom­pa­te su pos­si­bi­li scam­bi duran­te la ses­sio­ne di gen­na­io e, quin­di, rie­sco­no comun­que ad atti­ra­re un po’ di traf­fi­co).

1 Trackback & Pingback

  1. Unite i Puntini [dei Social] - DataMediaHub

Lascia un commento