ChartaMente

Secondo Cisco entro il 2019 l’80% del traffico Internet sarà video e, come noto, anche il social network più popoloso del pianeta, ma non solo, punta pesantemente sui video da tempo. Ma qual è attualmente l’appeal in Rete delle televisioni nel nostro Paese?

Per provare a rispondere alla domanda abbiamo estrapolato dagli ultimi dati Audiweb resi disponibili, relativi al mese di ottobre , sull’audience – No Tal [al netto delle aggregazioni frutto di accordi commerciali] – per le TV.

Come singolo canale è la RAI a dominare ma in realtà si tratta di un artificio contabile, diciamo, poiché le altre televisioni hanno scelto di non  aggregare sotto un unico ombrello la propria audience, così come invece fa la televisione di Stato.

Infatti, sommando le diverse properties al primo posto si piazza Mediaset con 688mila utenti unici nel giorno medio. Segue, appunto, la RAI e, a distanza, SKY. Assolutamente trascurabili, anche perchè visti i valori in gioco le rilevazioni possono variare molto di mese in mese e complessivamente i dati sono meno affidabili.

Complessivamente, al lordo delle duplicazioni, delle sovrapposizioni che sicuramente vi sono, l’audience online della TV si attesta appena poco sopra i due milioni di utenti unici nel giorno medio. Numeri davvero modesti se si pensa che solamente Repubblica ad ottobre era a 1.5 milioni.

La “disruption” che, anche a causa del digitale, ha colpito la carta stampata nell’ultimo decennio, nei prossimi dieci anni sarà il problema da affrontare, e da risolvere, per le televisioni. La vicenda Vivendi – Mediaset agli onori della cronaca in questi giorni, e il recente acquisto di SKY da parte di 21st Century Fox, sono un segnale chiaro in tal senso, in caso di dubbi al riguardo.

Con i modesti numeri che dettaglia l’infografica sottostante, Mediaset e RAI farebbero bene a darsi “una svegliata” prima di piangere lacrime amare così come gli editori di quotidiani.

audience-tv-online_ott2016

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.