Il Dolore per David Bowie Secondo Libero

For­tis­si­ma la com­mo­zio­ne del­le per­so­ne per la mor­te del “duca bian­co” con 832mila tweet da tut­to il mon­do dei qua­li 47mila in ita­lia­no dell’hashtag #David­Bo­wie a con­fer­ma di quan­to fos­se ama­to.

David Bowie TW

I media di tut­to il mon­do han­no fat­to a gara per pro­por­re con­te­nu­ti diver­si dai soli­ti “coc­co­dril­li” con live­blog­ging, play­li­st video e musi­ca­le, time­li­nes e mol­to altro anco­ra, dimo­stran­do quan­to la con­tent cura­tion sia una pra­ti­ca gior­na­li­sti­ca sem­pre più pra­ti­ca­ta e dif­fu­sa. Mol­to bel­le  anche alcu­ne del­le pri­me pagi­ne e dei sup­ple­men­ti dedi­ca­ti alla scom­par­sa del can­tan­te con mol­ti dei quo­ti­dia­ni stra­nie­ri che han­no pri­vi­le­gia­to la scel­ta del tito­lo con foto a tut­ta pagi­na.

Bowie The Times

È in que­sto qua­dro di com­me­mo­ra­zio­ne e di pro­fon­do dispia­ce­re che Libe­ro pro­po­ne su Face­book la sua visio­ne di dolo­re appli­can­do le peg­gio­ri e più ver­go­gno­se pra­ti­che di click bai­ting. “Il dolo­re del­la moglie Iman. Quel­le fra­si pri­ma dell’annuncio del­la mor­te di Bowie” è il tito­lo sul­la fan­pa­ge del quo­ti­dia­no con una pre­view che visto il con­te­sto defi­ni­re rivol­tan­te è un eufe­mi­smo. Anco­ra peg­gio­re, se pos­si­bi­le, l’articolo di meno di 500 bat­tu­te con una foto­gal­le­ry, appa­ren­te­men­te ruba­ta dal pro­fi­lo Insta­gram del­la moglie di Bowie [sen­za link e sen­za cre­di­ts, come d’abitudine, eh!!!], in cui Iman appa­re in pose che evi­den­te­men­te ben poco han­no a che fare con il lut­to.

Anco­ra una vol­ta, come già avve­nu­to in altre occa­sio­ni, la rea­zio­ne dei let­to­ri non si fa atten­de­re come si può vede­re nel­lo screen­shot sot­to­stan­te.

Inve­ce di scan­da­liz­zar­si per le sou­bret­te del gior­na­li­smo e/o ani­mar­si, a fini elet­to­ra­li, sull’equo com­pen­so, sareb­be ora si inter­ve­nis­se con deci­sio­ne su que­sti aspet­ti [ma anche su altri] una vol­ta per tut­te. Basta con il gior­na­li­smo spaz­za­tu­ra, non ne han­no biso­gno i gior­na­li, i let­to­ri e nep­pu­re chi svol­ge la pro­fes­sio­ne con serie­tà. BASTA!

Libero David Bowie

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3086 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento