Post-it

Una sele­zione ragio­nata delle noti­zie di oggi su media, gior­na­li­smi e comu­ni­ca­zione da non per­dere. Si avvisa che a par­tire dal 26 gen­naio pros­simo que­sta rubrica sarà parte inte­grante di Wolf e dun­que verrà pub­bli­cata gra­tui­ta­mente solo il venerdì. Se non volete per­der­vela ABBONATEVI ora a con­di­zioni straordinarie.

  • Wikipedia – Pubblicato l’elenco per nazione, Italia inclusa, degli articoli, delle 100 pagine più visitate su Wikipedia. Per quanto riguarda specificatamente il nostro Paese nella top 10 si trovano ben 6 serie televisive con al primo posto proprio una di queste: Il Trono di Spade. La pagina su Rocco Sifredi, con 331mila visualizzazioni, batte, seppur non di molto, quella di Pier Paolo Pasolini. Siamo quello che leggiamo?
  • Le Sfide del NYTimes – Margaret Sullivan, Public Editor [figura professionale apparentemente sconosciuta nel nostro Paese] del NYTimes, riepiloga le sfide affrontate nel 2015 e quelle da affrontare nel futuro prossimo venturo da parte della testata statunitense. Uno sguardo al futuro di giornali e giornalismo, che forse non verrà mai nel nostro Paese.
  • Fondo Straordinario all’Editoria – Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 10 novembre scorso sulla “Ripartizione delle risorse del Fondo straordinario per gli interventi di sostegno all’editoria, per l’ anno 2015”. 6.5 i milioni messi sul piatto per incentivi agli investimenti in innovazione tecnologica e digitale, o ancora di parziale finanziamento degli ammortizzatori sociali per giornalisti disoccupati o interessati da processi di riduzione dell’attività lavorativa per cassa integrazione o contratti di solidarietà. Tutto bene…
  • Fumetti – I fumetti su carta godono di ottima salute, anche perchè il digitale mal si adatta alla narrativa del fumetto. Sergio Bonelli Editore, quello di Dylan Dog, Tex e Zagor, per citare i più celebri, nel 2015 ha pubblicato 22.514 tavole inedite, un migliaio in più, ovvero il +4.75%, rispetto ai precedenti dodici mesi. Le uscite con materiale nuovo sono state 193, 11 in più rispetto al 2014, pari a un +6.04%. Se vi interessa il tema tenete d’occhio Verticomics, start-up italiana che sta lavorando, bene, all’evoluzione del fumetto con, finalmente, un esperienza di lettura in digitale degna di questo nome.
  • Social Bibliografia – Ottimo lavoro di Giovanni Arata che propone #socialbibliografia, un mini-syllabus con letture [libri, blogpost, filmati] di introduzione ai social media e alle loro conseguenze. Il documento ha forma di draft ed è possibile modificarlo, integrarlo. Bravò!
  • Bella Pesca – Uno dei fondatori di Vine ha lanciato Peach, social network che è un mix tra Tumblr, Slack, e Telegram. La semplicità di utilizzo la caratteristica fondamentale su cui punta il social che durante il fine settimana appena trascorso è diventato “virale” su Twitter con circa 100mila mention. Infatti la novità che propone Peach è quella delle “magic words”, parole quali song, weather e molte altre ancor che consentono alle persone di inserire facilmente sul social i contenuti relativi al termine scelto. Chi vivrà vedrà.
  • Digital Marketing Tools – Un elenco, diviso in quattro categorie: Search Engine Optimization, Website Analytics, Content Marketing ed Email Marketing, con 15 strumenti per semplificarvi e/o migliorarvi la vita professionale in Rete. Bookmark.

Emploees Engagement

Altre noti­zie e segna­la­zioni su media e comu­ni­ca­zione nella nostra pagina Face­book e, ovvia­mente, su Twit­ter. Buona lettura.

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Foto del profilo di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Foto del profilo di Pier Luca Santoro
About Pier Luca Santoro 2662 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

Commenta per primo

Lascia un commento

Vai alla barra degli strumenti