Influencer Media & Tech Italia

Influen­cer mar­ke­ting è pro­ba­bil­men­te una del­le buz­z­word del 2015. Se in real­tà si trat­ta di una rie­di­zio­ne di quel­lo che da sem­pre le [digi­tal] PR dovreb­be­ro fare, nei fat­ti si sta tra­sfor­man­do sem­pre più in un paid media con tan­to di tarif­fa­rio più o meno uffi­cia­le.

Al di là del­le valu­ta­zio­ni mora­li su que­sta dif­fu­sa pra­ti­ca, che sono sog­get­ti­ve per defi­ni­zio­ne, per­so­nal­men­te cre­do che paga­re gli influen­cer sia come vive­re in affit­to, una vol­ta che si ces­sa di paga­re si vie­ne sfrat­ta­ti, men­tre costrui­re con loro una rela­zio­ne di reci­pro­co inte­res­se a pre­scin­de­re dagli aspet­ti mone­ta­ri sia inve­ce come acqui­sta­re una casa: una vol­ta estin­to il mutuo nes­su­no potrà più cac­ciar­ci. Spe­ro che la meta­fo­ra ren­da l’idea del mio pen­sie­ro sul­la que­stio­ne.

Al riguar­do, The Fool ha pub­bli­ca­to un’analisi su alcu­ni dei prin­ci­pa­li influen­cer nell’area media & tech, inclu­so il sot­to­scrit­to, del nostro Pae­se. Non amo par­ti­co­lar­men­te le clas­si­fi­che già dai tem­pi di quel­le pri­mor­dia­li sui blog ma quel­la rea­liz­za­ta dal­la socie­tà di ana­li­si del­la repu­ta­zio­ne e degli asset digi­ta­li pre­sen­ta ele­men­ti d’interesse.

Infat­ti oltre a moni­to­ra­re aspet­ti pret­ta­men­te quan­ti­ta­ti­vi qua­li il nume­ro di fol­lo­wer [che soli­ta­men­te è il para­me­tro più uti­liz­za­to dal­le agen­zie al mer­ca­to del pesce, al mer­ca­to degli influen­cer], il nume­ro di sta­tus [di tweet], il nume­ro di favo­ri­ti e di liste, vie­ne for­ni­to per cia­scu­na per­so­na il Digi­tal Adver­ti­sing Value Equi­va­lent: una pre­ci­sa valo­riz­za­zio­ne del costo che l’azienda avreb­be dovu­to soste­ne­re per otte­ne­re la mede­si­ma coper­tu­ra con il “pay per post”.

Dall’analisi emer­ge con chia­rez­za come vi sia scar­sa, o nul­la, cor­re­la­zio­ne tra nume­ro di fol­lo­wer e influen­za, e dun­que valo­re. La con­fer­ma di come vi sia sem­pre una nume­ri­ca ed una pon­de­ra­ta e del per­ché il vero valo­re risie­da in quest’ultima. Come si suol dire comu­ne­men­te in que­sti casi, sape­va­te­lo!

Influencer Natale

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3086 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

4 Trackback & Pingback

  1. Influencer, Email Signups e Content Marketing – Jessica Malfatto
  2. Dell'Influencer Marketing e dei Suoi Confini - DataMediaHub
  3. Influencer Marketing Manifesto - DataMediaHub
  4. Portata & Impatto di Celebrities, Brand Ambassador e Micro-Influencer - DataMediaHub

Lascia un commento