Post-it

Una sele­zione ragio­nata delle noti­zie di oggi su media, gior­na­li­smi e comu­ni­ca­zione da non perdere.

  • Photo Magic – Non passa giorno senza che Facebook introduca delle novità, più o meno pour cause. L’ultima in ordine cronologico è “Photo Magic”, tool di riconoscimento facciale che consente di condividere in tempo reale via Messenger le foto proprie degli amici. NON mi piace.
  • Valorizzare gli Archivi – Da tempo si parla di come valorizzare gli archivi dei giornali online ma fino a questo momento si era visto complessivamente davvero poco in Italia. Arriva adesso l’iniziativa de Il Sole24Ore che da domenica 20 dicembre mette a disposizione la possibilità di consultare gratuitamente per un mese il suo archivio storico online con tutti i numeri usciti dal 1983 a oggi, preludio per poi, immaginiamo, passare a pagamento. Da seguire con attenzione.
  • La Coda [Lunga] delle Notizie – Muove i primi passi Coda Story, startup giornalistica che nel 2014 ha vinto la Best Startups for News competition al the Global Editors Network annual summit, che si propone di riportare all’onore delle cronache le tante notizie pubblicate sui giornali e poi dimenticate senza che nessuno sappia come  e se si sono concluse. Bella idea, speriamo sia anche sostenibile economicamente.
  • The Best Twitter Bots of 2015 – Ai bot spesso viene associata una connotazione negativa, assimilandoli a quelli creati per spammare. Quartz segnala invece i top 15 Twitter bots del 2015 da seguire che alternano nonsense a profondità. Se non ne potete più della tombola di Natale sapete cosa fare.
  • Un Report su Report – Non si sono ancora spenti gli echi della vicenda che ha visto la pubblica contrapposizione tra Report ed ENI con gli addetti ai lavori che vivisezionano la vicenda da ogni prospettiva possibile arrivando addirittura a parlare di Twitter come il salotto della nuova borghesia digitale. Al riguardo è di assoluto interesse l’analisi pubblicata sul “metodo Report”, quello del “giornalismo a tesi”, l’andamento degli ascolti nelle ultime due stagioni e la composizione del pubblico degli telespettatori della trasmissione. Che, per la prima volta in maniera clamorosa, il totem di Report sia stato messo in discussione è una cosa salutare, anche per Report.
  • #Index100 – Una lista, mappata, dei 100 “eroi” della libertà di parola nel mondo, dal blogger del Burundi al vignettista Siriano.   #Index100 propone i migliori nella lotta alla censura e coloro che si battono attivamente per la libertà di espressione nel campo dell’arte, del giornalismo, dell’attivismo politico e sociale e nella tecnologia, il cui lavoro ha avuto un impatto nel 2015. Persone onorevoli delle quali troppo spesso ci dimentichiamo sacrifici e valore.
  • Engagement Virtuoso – La fanpage de il Gazzettino di Treviso, rappresenta un’eccezione rispetto alla pagina Facebook generale de Il Gazzettino di cui sono state segnalate più volte le cattive pratiche all’interno di questi spazi [digitare Il Gazzettino dentro in motore di ricerca interno se d’interesse]. Il direttore di Blogo segnala come una condivisione supera il milione di visualizzazioni con una notizia positiva, scritta in italiano corretto, con una foto semplice, che non fa alcun tipo di richiamo ad altre cose che si dovranno sapere, che non incita all’hate speech [e infatti, i commenti sotto la condivisione originale sono una specie di toccasana, rispetto a ciò che ci abitua la media del commentatore-da-social]. Un altro mondo è possibile, volendo.

digital_media_trends_2015_n

Altre noti­zie e segna­la­zioni su media e comu­ni­ca­zione nella nostra pagina Face­book e, ovvia­mente, su Twit­ter. Buona lettura.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.