Post-it

Una sele­zione ragio­nata delle noti­zie di oggi su media, gior­na­li­smi e comu­ni­ca­zione da non perdere.

  • Il 2015 di Facebook – Facebook svela quali sono stati gli argomenti più discussi a livello mondiale all’interno del social network più popoloso del pianeta. Nelle prime tre posizioni le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, gli attacchi parigini del 13 novembre e la guerra civile in Siria e crisi dei rifugiati. Con buona pace per chi sosteniene che Facebook sia solo per il “cazzeggio”.
  • Marketplace dell’Informazione – Nasce anche in italia Una “piazza” virtuale di vendita/acquisto di contenuti giornalistici. Tidbit, in gergo giornalistico americano indica una “chicca”, un notizia prelibata, il nome scelto per l’iniziativa nata grazie ad una bando regionale che ha già alcune testate come clienti. Best wishes.
  • Persona dell’Anno – Time, che come noto ha recentemente eletto persona dell’anno per il 2015 la cancelliera Angela Merkel, mette online tutte le copertine dal 1927 ad oggi con i personaggi scelti in 89 anni di storia. Bookmark.
  • Redazione – The Washington Post trasloca dalla sede in cui cui la redazione è stata negli ultimi 43 anni. È l’occasione per fare il punto sulla storia del giornale. Istruttivo.
  • La 28esima Ora – Il direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, nell’aula magna dell’Università Iulm di Milano parlando agli studenti del futuro del giornalismo, dice che serve informazione di qualità e il coraggio di fare un sito chiuso e a pagamento. Siamo al 28esimo annuncio, prima era la membership ora il paywall. Avanti il prossimo.
  • YouTube Rewind – Come ogni anno pubblicata la lista dei protagonisti e dei video più popolari su YouTube nel nostro Paese. Tra i 10 video musicali più popolari in Italia nel 2015 capeggia J-AX con Maria Salvador mentre per quelli non musicali è in vetta alla classifica la performance dei Rockin1000. Siamo quello che vediamo?
  • Le Notizie sui Social – Secondo i dati di GlobalWebIndex per il 48% delle persone una delle principali motivazioni nell’utilizzo dei social è la lettura di notizie. Dall’indagine svolta nel terzo trimestre 2015 emerge che ben il 46% degli utenti di Facebook si informa attraverso il social network. Continuiamo a pensare ai social come piattaforme di distribuzione e resteremo ancor più a mani vuote.

 

Altre noti­zie e segna­la­zioni su media e comu­ni­ca­zione nella nostra pagina Face­book e, ovvia­mente, su Twit­ter. Buona lettura.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.