Post-it

Una sele­zione ragio­nata delle noti­zie di oggi su media, gior­na­li­smi e comu­ni­ca­zione da non perdere.

  • Twitter – Due novità nello stesso giorno per la piattaforma di microblogging da 140 caratteri. Nei prossimi giorni sarà possibile per chiunque effettuare dei sondaggi con Twitter Polls. I sondaggi saranno disponibili per 24 ore da quando sono creati. Vediamo se, finalmente, si capisce una volta per tutte che i social non sono solo uno strumento promozionale. Introdotto inoltre Curator Tool, strumento di storytelling davvero interessante da quel che si intuisce dalle preview pubblicate.
  • Freemium – Il più importante giornale tedesco: Bild, a due anni dall’introduzione di un paywall basato su un sistema freemium ha raggiunto la non trascurabile cifra di 260mila abbonati. La proposta di BILD+ prevede un 20% di contenuti a pagamento ed il restante gratuiti. Dai numeri sembrerebbe che un approccio soft di questo tipo possa funzionare.
  • Google Preferred – Arriva anche in Italia, da gennaio 2016, Google Preferred, soluzione che va a identificare e a proporre ai brand il 5% di tutti i contenuti YouTube in base a una logica che tiene conto della popolarità e dell’engagement, offrendo questa nuova soluzione pubblicitaria che consentirà alle imprese di accedere al contenuto più gradito dalla loro audience. Come Communication Factor[Y] abbiamo curato il lato social dell’evento [vd: #YTPulse15] e proposto una dashboard interattiva e dinamica durante la serata di presentazione.
  • SperimentAzioni – L’Eco di Bergamo lancia un proprio progetto di coinvolgimento, sul proprio sito, finalmente, del lettore e pubblica soluzioni a problemi dell’area di riferimento proposte dai cittadini. Prendere nota [#].
  • Social Ads – Secondo un’indagine pubblicata da eMarketer, la miglior efficacia pubblicitaria è di Facebook grazie alle ottime possibilità di profilazione offerte.
  • Un Mondo Profittevole – Il gruppo Le Monde tornerà al pareggio quest’anno, dopo anni di perdite, e registrerà sensibili utili nel 2016, in linea con gli obiettivi fissati. Quest’anno il giornale “dovrebbe registrare un utile operativo per 6 milioni di euro escluse le attivita’ di stampa e tra 10 e 15 milioni nel 2016.
  • Content Curation – Una lista di 5 tools per aiutare le redazioni a trovare e condividere i contenuti. Utile.

Digital Marketing Hype Cycle

Altre noti­zie e segna­la­zioni su media e comu­ni­ca­zione nella nostra pagina Face­book e, ovvia­mente, su Twit­ter. Buona lettura.

[#] Disclaimer: Il sottoscritto opera come consulente e formatore per il gruppo Seesab proprietario, anche, de l’Eco di Bergamo.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.