Niusrum

Mentre continua a “riscaldare gli animi” il dibattito tra gli addetti ai lavori su etica e ad blocking. Il New York Times ha rea­liz­zato un espe­ri­mento con Ad Bloc­ker per valu­tare 50 siti di news ed ha sco­perto che più della metà dei dati cari­cati sulle home­page deri­vano dalla pub­bli­cità, non da con­te­nuti gior­na­li­stici.

Al tempo stesso emerge come a quasi la totalità delle persone non interessi minimamente quale siano le implicazioni di tale pratica, segno di una forte contrapposizione tra interessi di business e quelli degli internauti, che spinge Doc Searls parlare del più grande boi­cot­tag­gio della sto­ria. Ed anche il native advertsing, secondo quanto riporta oggi il Wall Street Journal, contrariamente a quanto molti avrebbero pensato, potrebbe esserne “vittima”.

Insomma, una questione davvero intricata che proviamo ad affrontare, con la con­sueta iro­nia, grazie alla strip quo­ti­diana del nostro Digi­tal Desi­gner Sal­va­tore Mulliri.

NiusRoom 11

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.