Post-it

Le noti­zie di oggi su media e comu­ni­ca­zione che, secondo noi, non potete perdervi.

  • Press Release – Com’è fatto un vero comunicato stampa di Chevrolet tra emoji e successive release non criptate. Interessante!
  • Worldwide Mobile Internet Connections – Il World Economic Forum pubblica gli ultimi dati disponibili sulle connessioni ad Internet in mobilità. Nonostante l’elevatissima concentrazione di telefonini l’Italia è sotto la media OECD.
  • Nasce l’Instagram delle Notizie – Nasce Kite a cavallo tra l’aggregatore di notizie e il social network, con una spiccata vocazione al mobile, trasforma l’esperienza di navigazione del lettore. Le raccomandazioni non sono create da algoritmi ma dalle persone con cui ci colleghiamo e/o seguiamo e la search nel browser viene sostituita dai social. Da tenere sotto osservazione.
  • Periscope – Dopo l’entusiasmo iniziale il buzz [e l’uso?] su Periscope sembra essersi notevolmente ridimensionato. Comunque sia, Nestle sarà il primo brand a lanciare delle social video clip utilizzando Periscope. Esperimento da seguire.
  • Ricet­ta­zione – Al diret­tore del set­ti­ma­nale che acqui­stò e pub­blicò i celebri scatti “rubati” di Mr.B a Villa Cer­tosa in com­pa­gnia di “gio­vani ospiti”, non può essere con­te­stato il reato di ricet­ta­zione se manca la prova di un van­tag­gio eco­no­mico o di car­riera. La Cas­sa­zione annulla la con­danna della Corte d’Appello e rin­via per un nuovo giudizio.
  • Quoziente digitale – Analisi di McKinsey di 150 tra le principali multinazionali del mondo per verificare le buone pratiche secondo 18 parametri che danno origine al “quoziente digitale”. Interessanti sia i risultati che il dettaglio dei parametri presi in considerazione.
  • Frodi nella Pubblicità Online – Metà, o più, del display adv  che ad networks, media buyers, e agenzie hanno venduto ai loro clienti non è mai comparso davanti ad un essere umano. Una frode che coinvolge ampiamente anche gli editori e che si stima valga la bellezza [si fa per dire] di 7.5 miliardi di dollari. Come funzioni e, soprattutto, come porvi rimedio il più possibile, nell’articolo “The Alleged $7.5 Billion Fraud in Online Advertising”

How Old

Altre noti­zie e segna­la­zioni su media e comu­ni­ca­zione nella nostra pagina Face­book e, ovvia­mente, su Twit­ter. Buona lettura.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.