Una settimana nel futuro del giornalismo – Google Trends, YouTube Newswire e molto altro

La rubrica dove rac­co­gliamo i link per non per­dere le novità nel mondo dell’informazione.

Le storie di Snapchat vivono. E fanno guadagnare. Snapchat è un’app di messaggistica instantanea nata per la condivisione di messaggi e immagini temporanei, che spariscono dopo pochi secondi dall’invio. Da quando hanno deciso di ospitare contenuti in diretta, quelli di Snapchat hanno capito che i guadagni però derivano dalla permanenza di un utente su una storia: la sezione Lives Stories, montaggi di foto e video prodotti dagli utenti, attrae 20 milioni di utenti in 24 ore, in media. Dal punto di vista del business guadagna 2 centesimi per visualizzazione di ogni pubblicità di 10 secondi dentro il contenuto live.

Apple presenta la nuova app Edicola agli editori. Nell’email inviata a diversi gruppi editoriali, Apple spiega che nell’app, con un interfaccia simile a quella di Flipboard, saranno inclusi automaticamente i feed rss dei siti di news, a meno di una specifica richiesta di non farlo da parte di un editore.

La tua storia su Flipboard. Se la nuova app iOS9 sarà molto simile a Flipboard, la startup di Palo Alto che permette di creare magazine secondo i propri interessi, ha deciso di aggiungere delle funzioni per mantenere alta la concorrenza. Gli utenti potranno inserire propri contenuti, opinioni, post, link e foto: Flipboard is the new Tumblr?

Google aggiorna i trends. Ci aggiunge informazioni in tempo reale, dataset a disposizione dei giornalisti, una combinazione dei trend dalla Ricerca, YouTube e News per una “migliore comprensione delle storie di tendenza nel web”, la ricerca di temi di nicchia, in aree geografiche più piccole. La nuova homepage dei trend è già disponibile in 28 paesi nel mondo.

YouTube Newswire: una novità di Google, in collaborazione con Storyful, per il lancio di un canale con video di contenuti genrati dagli utenti, ma “verificati” dal team di Storyful. Una partnership simile a quella avviata con Facebook per la pagina Fb Newswire.

Buzzfeed news diventa app. Il lancio della nuova applicazione mobile di Buzzfeed, disponibile dal 18 giugno su iOS8, è stato annunciato per settimane, in dieci diversi blog post del sito, e gli sviluppatori ne hanno parlato su Twitter attraverso l’hashtag #teamnesapp. Buzzfeed ha deciso di rendere pubblico il “processo” del lancio coinvolgendo un gruppo di utenti beta tester, a cui ha chiesto di discutere la propria esperienza dando suggerimenti per il miglioramento dell’app.

Self publishing, guadagni se vieni letto. Amazon cambierà il metodo di pagamento degli autori che pubblicano libri attraverso il sistema Kindle Direct Publishing. Dal primo luglio il calcolo delle royalties sarà influenzato dalla quantità di pagine lette da ogni singolo lettore. La regola sarà applicata agli autori britannici e a quelli statunitensi. Immaginate se un giornalista venisse pagato in base ai minuti di lettura sui propri articoli (non diciamolo troppo forte…).

Donata Columbro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.