Post-it

Le noti­zie di oggi su media e comu­ni­ca­zione che, secondo noi, non potete perdervi.

  • Blendle: L’iTunes del giornalismo avrà al suo interno gli articoli di 18 quotidiani, praticamente tutti i principali, e 15 settimanali tedeschi. Lasciate ogni speranza voi che ancora siete titubanti sull’opportunità…
  • Conversations: Twitter dice di aver reso più facile seguire le conversazioni. Basterà?
  • Trending: Il NYTimes lancia, in beta, Trending, dashboard in tempo reale su quelle che sono le news di maggior tendenza, più lette, più condivise e più commentate. La dashboard include una sezione dedicata alle ricette di cucina ed altre tre relative rispettivamente alle storie più condivise per mail, agli articoli più condivisi su Facebook ed un’area dedicata agli articoli da leggere suggeriti.
  • Sorry Seems To Be The Hardest Word – Matt Galligan, CEO & Co-founder di Circa, spiega come, secondo lui, Apple News, Facebook Instant Articles e Snapchat Discover modificano completamente le regole del gioco. Il titolo dell’articolo: “Sorry publishers, the revolution will not be read about inside of your walls” inizia a dare un idea del suo pensiero; circa, appunto, quel che provavo a dire ieri.
  • Pizza & Fichi: Pizza Hut, la nota catena di pizza d’asporto, realizza un nuovo packaging per le proprie pizze che si trasforma in un proiettore per vedere i film da smartphone, mentre mangiate la loro pizza naturalmente. Fico!
  • 3.2 Miliardi di Persone su Internet a Fine 2015: L’International Telecommunications Union ha rilasciato un report sulla penetrazione di Internet nel Mondo, con il dettaglio per nazioni Italia inclusa. Dati utili, anche, per valutare la bontà e la proposta di Zuckerberg che tante polemiche ha suscitato.
  • 6 Tools per la gestione di Facebook: Un, utile, elenco di 6 strumenti per facilitare la gestione di Facebook.

Altre noti­zie e segna­la­zioni su media e comu­ni­ca­zione nella nostra pagina Face­book e, ovvia­mente, su Twit­ter. Buona lettura.

creative process

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.