Il Metered Paywall de la Repubblica

Il gruppo Espresso – Repubblica si appresterebbe ad implementare il metered paywall per la corazzata digitale della media company: Repubblica.it.

Secondo quanto riportato nella presentazione dei risultati e delle strategie del gruppo, nel 2015 Repubblica.it renderebbe disponibili online il 100% dei contenuti pubblicati nella versione cartacea contro l’attuale 10% proteggendo questi contenuti dietro un “soft metered paywall” che consentirebbe la lettura di 20 articoli al mese passati i quali scatterebbe il pagamento.

Repubblica Paywall

La ricerca di una modalità per valorizzare, per monetizzare al di là della raccolta pubblicitaria, è ovviamente una costante per tutti gli editori. Circa l’ipotesi di adottare un un “soft metered paywall” per Repubblica.it tre considerazioni in estrema sintesi:

  1. Anche testate che adottano un “hard paywall”, un paywall che protegge tutti i contenuti presenti online, o un metered paywall con soglie molto basse, con un numero di articoli gratuiti estremamente ridotto, come nel caso del Financial Times, la permeabilità è comunque garantita a chi arriva da social e da search per scongiurare un’eccessiva flessione degli accessi e dunque della raccolta pubblicitaria. Sappiamo inoltre che per gli utenti con un minimo di expertise nell’utilizzo della Rete non è difficile aggirare i metered paywall, ad esempio disabilitando i cookies.
  2. Anche Corriere.it, l’altro principale quotidiano online del nostro Paese, da tempo aveva annunciato a più riprese che sarebbe andato a pagamento nel 2015, cosa che sin ora non è avvenuta. Anche la Stampa, poco più di un anno fa, ha lanciato Premium, offerta per fruire online, a pagamento, dei contenuti integrali del giornale cartaceo. Dalle informazioni disponibili non pare che l’iniziativa abbia ottenuto successo.
  3. A livello internazionale, come emerge dai dati pubblicati in questi giorni dalla Inter­na­tio­nal News Media Association, l’enfasi sui paywall sta scemando per concentrarsi su altri possibili fonti di ricavo.

Provarci è doveroso ma le possibilità di successo sono di fatto estremamente ridotte come mostra con chiarezza il grafico sottostante che evidenzia quanto ridotti siano ancora oggi i ricavi del digitale/online sia per quanto riguarda l’advertising che ancor più, se possibile, per il pagamento dei contenuti. Ci sarà un perché, immagino…

Repubblica Digital Vs Online

 

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social
About Pier Luca Santoro 3039 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

2 Commenti su Il Metered Paywall de la Repubblica

2 Trackback & Pingback

  1. Tutto Quello che Avreste Voluto Sapere sul Gruppo Espresso
  2. Tutto Quello che Avreste Voluto Sapere sul Gruppo 24Ore

Lascia un commento