Le Testate più Social in Italia

Dopo i dati rela­ti­vi ai 200 arti­co­li più con­di­vi­si nel 2014, Human High­way, socie­tà di ricer­che con cui col­la­bo­ria­mo, ci ha for­ni­to in esclu­si­va i dati rela­ti­vi alle con­di­vi­sio­ni degli arti­co­li per testa­ta [ovve­ro per domi­nio] dell’intero 2014. La video-info­gra­fi­ca rea­liz­za­ta ad hoc in meno di un minu­to rias­su­me le prin­ci­pa­li evi­den­ze.

I dati del­le con­di­vi­sio­ni sono la som­ma di tut­te quel­le rile­va­te per ogni arti­co­lo pub­bli­ca­to nel 2014. In altre paro­le, la som­ma dei nume­ri che com­pa­io­no nei box di con­di­vi­sio­ne asso­cia­ti a ogni arti­co­lo pub­bli­ca­to dal­la testa­ta nel 2014. Il nume­ro di arti­co­li è rela­ti­vo agli arti­co­li per i qua­li è sta­ta pro­dot­ta alme­no una con­di­vi­sio­ne. Quin­di qua­si tut­ti ma non tut­ti, non abbia­mo misu­re pre­ci­se ma direi il 99% di quel­li pub­bli­ca­ti per quan­to riguar­da alme­no le pri­me 10 testa­te.

Le con­di­vi­sio­ni avven­go­no per oltre il 90% dei casi su Face­book. Twit­ter ed ancor più G+ han­no un ruo­lo asso­lu­ta­men­te mar­gi­na­le. 

Repub­bli­ca, Fan­pa­ge, Il Fat­to, Cor­rie­re e Il Mat­ti­no sono le pri­me cin­que testa­te per quo­ta di con­di­vi­sio­ni e da sole pesa­no cir­ca il 45% del tota­le del­le 40 testa­te moni­to­ra­te.

Il gra­fi­co sot­to­stan­te rias­su­me i dati rela­ti­vi al tota­le degli arti­co­li con­di­vi­si per cia­scu­na testa­ta e la quo­ta per­cen­tua­le di share.

Corriere.it è la testa­ta che ottie­ne il mag­gior nume­ro di con­di­vi­sio­ni dei pro­pri arti­co­li su Twit­ter, qua­si il dop­pio rispet­to alla secon­da testa­ta per nume­ro di con­di­vi­sio­ni sul­la piat­ta­for­ma di micro­blog­ging da 140 carat­te­ri: Repubblica.it.

Osser­van­do i dati non pare esser­vi una cor­re­la­zio­ne diret­ta tra le testa­te che otten­go­no il mag­gior nume­ro di con­di­vi­sio­ni ed il traf­fi­co ai rispet­ti­vi siti. Con­fer­ma che con­di­vi­so # let­to e che affi­da­re ai social il solo ruo­lo di dri­ver di traf­fi­co è una mio­pia comun­que la si guar­di.

Osser­van­do il nume­ro di arti­co­li con­di­vi­si rispet­to al tota­le del­le con­di­vi­sio­ni, e rela­ti­va quo­ta, si evi­den­zia come il pub­bli­co di alcu­ne testa­te, qua­le ad esem­pio Fan­pa­ge, abbia un’attitudine di gran lun­ga supe­rio­re all’amplificazione social del­le noti­zie rispet­to a quel­lo di altre fon­ti d’informazione com’è, sem­pre a tito­lo esem­pli­fi­ca­ti­vo, il caso de la Stam­pa.

Il gra­fi­co sot­to ripor­ta­to for­ni­sce il det­ta­glio per testa­ta e social.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

About Pier Luca Santoro 3086 Articoli
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

1 Commento su Le Testate più Social in Italia

  1. Il Mat­ti­no è un esem­pio per­fet­to di cat­ti­vo usa del web. Arti­co­li pie­ni di impre­ci­sio­ni, erro­ri, mai smen­ti­ti, ricer­ca siste­ma­ti­ca di far abboc­ca­re i let­to­ri con noti­zie che nel con­te­nu­to non han­no mol­to a che fare con il tito­lo. Un ita­lia­no ter­ri­bi­le, ripe­ti­zio­ni di testo insom­ma una vera por­che­ria. Dopo una set­ti­ma­na mi sono can­cel­la­to sia da FB che da Twit­ter. Che poi sia­no i più con­di­vi­si mi fa mol­to pen­sa­re…!

6 Trackback & Pingback

  1. Repubblica.it lancia gli alert via Whatsapp e promette massimo rispetto della privacy - Gruppo360 - web agency palermo
  2. Le Testate più Social in Italia | Giorna...
  3. Repubblica.it sbarca su WhatsApp: le ultime notizie direttamente sul tuo smartphone | AllNews24
  4. La classifica dei giornali italiani più social | Ago Press
  5. Siti Internet Aziendali » Edicola Italiana, abbuffata di notizie
  6. La Condivisione di News su LinkedIn

Lascia un commento