Tempo per Persona News Online

La total digi­tal audience, in ter­mini di tempo speso per persona, nel mese di agosto secondo Audi­web. 

Il dato del totale è rife­rito al com­ples­sivo di per­sone che hanno avuto accesso da PC e/o da mobile alla Rete nel giorno medio per avere un para­me­tro su quale sia il peso delle prin­ci­pali fonti d’informazione rispetto al totale.  Nella valu­ta­zione delle sin­gole testate non va dimen­ti­cato il feno­meno delle aggre­ga­zioni.

Le persone spendono mediamente poco meno di due ore/die in Rete, la frazione di tempo dedicata alle news online è, nel migliore dei casi, di poco superiore ai 6 minuti.

Complessivamente, ad esclusione di Dagospia e Fanpage, le testate all digital prese in considerazione registrano tempi di permanenza inferiori alle versioni online delle testate con una corrispondente versione cartacea.

Le persone spendono più tempo in Rete da mobile. Così non è per i siti di news che, ad esclusione di Libero Quotidiano, fruiscono maggiormente delle notizie online da PC. Fenomeno che si acutizza per quanto riguarda le pagine viste [domani dopodomani il dettaglio], quelle che generano ricavi.

Uno studio di recente pubblicazione effettuato dalla Online Publishers Association mostra come l’attenzione verso il tempo speso sul sito sia un parametro al quale gli editori “premium”, di qualità, e gli inserzionisti guardano con crescente interesse. I dati Audiweb, sotto riportati nel grafico interattivo, [di]mostrano che esiste un problema non trascurabile per le testate online del nostro Paese, anche sotto questo profilo.

Al di là di attenzioni tecniche, quali ad esempio gli articoli correlati segnalati grazie ad un motore semantico interno, la gamification dell’informazione può assolutamente essere di ausilio in tal senso. MI pare di averlo detto ormai fin troppe volte.

Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.