I Dati sull’Utilizzo di Applicazioni per le News In Italia

Audiweb ha rilasciato i primi dati sull’audience da mobile. DataMediaHub è entrata in possesso anche dei dati di dettaglio relativi ai top 500 app a marzo di quest’anno. Abbiamo estrapolato i dati relativi alle app di news.

La rilevazione è basata su panel “meterizzato” di smartphone & tablet con sistemi operativi iOS e Android. La classificazione di siti e app basata sulla struttura MarketView già in uso per il PC.

Come mostra il grafico relativo agli utenti unici nel giorno medio mensili [dati per ‘000] sotto riportato, la prima applicazione per numero di utenti NON è una testata giornalistica bensì un aggregatore, per la precisione probabilmente il miglior aggregatore di notizie in circolazione attualmente.

È l’ennesima conferma, se necessario, che il giornale, inteso come entità nella sua interezza è in via di estinzione. I singoli contenuti, via social e search, hanno sempre maggior predominanza su quello che fino ad oggi [ieri?] abbiamo inteso come fonte d’informazione.

 

I cinque motivi del successo di Flipboard sono così sintetizzabili:

1) Mantenimento del fascino delle riviste e dei giornali nell’ esperienza di lettura:

Con titoli chiari, intuitivi, categorizzazione e dimensioni immagini perfettamente accoppiate, Flipboard ha unito il meglio della stampa e mondi digitali. L’uso intelligente di redattori e algoritmi per incanalare i contenuti in base alle preferenze dell’utente e la presentazione come rivista dà all’utente un maggior controllo sugli argomenti e l’intera esperienza è simile alla lettura di un giornale stampato.

2) Flussi gestibili dei contenuti:

Nel suo cuore, Flipboard è un aggregatore di notizie. Notizie, foto, video, articoli, blog, link – da tutta una varietà di reti sociali come Facebook, Twitter, LinkedIn e pubblicazioni online. E questo non è un compito facile da realizzare, considerando l’enorme quantità di questi contenuti. Ma attraverso caratteristiche come storie di copertina, titoli chiari, contenuti personalizzati, curation, facile condivisione sociale e ricerca intuitiva, Flipboard riesce proporre dei contenuti in flussi gestibili.

3) Il richiamo di nuovi contenuti:

Flipboard è un mash up di contenuti da social network, blog, riviste, giornali e altre fonti curata esclusivamente in base agli interessi degli utenti, offre sempre il fascino di contenuti freschi, aggiornati. Con la recente acquisizione di Zite da CNN, Flipboard ha il vantaggio aggiunto di un potente motore di raccomandazione per attrarre e mantenere gli utenti con contenuti su misura su base giornaliera.

4) L’esperienza utente:

Con un’interfaccia utente che è stata l’invidia di molti produttori di app, Flipboard è stato un clamoroso successo su questo fronte. Browsing, la ricerca, la personalizzazione, la sottoscrizione di riviste – ogni azione eseguita sul app è una lezione di user experience.

5) Coinvolgimento degli utenti:

Se dicono che il successo di un app sta nel come molti utenti tornano ad essa, nell’effettivo utilizzo, Flipboard è modello di esempio come dimostrano, anche i dati sull’Italia.

Di seguito il dettaglio delle app comprese nelle top 500 [le testate non elencate sono al di sotto del ranking di Audiweb dunque] con tutti i parametri forniti.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.