I Risultati del Restyling di Gazzetta.it

I dati pubblicati la scorsa settimana relativamente al restyling del sito web de «il Corriere della Sera» hanno acceso un dibattito interessante sulla questione. Oltre ai numerosissimi interventi, commenti sui diversi social si sono espressi al riguardo Massimo Mantellini che ha approfondito la tesi di chi, compreso il sottoscritto, non ha apprezzato il restyling, e Simone Tolomelli [Aka @sasakifujika] che invece imputa i numeri emergenti a fattori legati ad altri aspetti tecnici relativi alle metodologie attuali di rilevazione di Audiweb.

Ho pensato avesse senso approfondire e sono andato a recuperare e rielaborare i dati Audiweb relativi a Gazzetta.it, sempre della famiglia RCS, per verificare gli effetti del restyling avvenuto a fine gennaio di quest’anno.

Come mostra la tabella sottostante, nel mese successivo al restyling si assiste ad un calo del 22% delle pagine viste [contro il – 30% di Corriere.it] e nel mese di marzo, ultimo dato disponibile, si registra addirittura una crescita seppure i numeri restino comunque inferiori rispetto al gennaio; mese per il quale vale la pena di rilevare la fortissima crescita sia di utenti unici che di pagine viste.

Gazzetta.it

Che si sia ancora in attesa della “total digital audience” annunciata a novembre 2013 e calendarizzata per gen­naio 2014 è un dato di fatto. Che la crescita della fruizione di internet da mobile porti ad un minor numero di pagine viste è altrettanto noto.

Vedremo se con i dati di aprile si assisterà ad un  recupero da parte di Corriere.it. Quel che è certo è che evidentemente la scelta editoriale non è stata esattamente centrata altrimenti non si assisterebbe alla attuale retromarcia con il ritorno a blocchi di testo invece delle sole immagini.

Al di là delle difficoltà di Audiweb [e delle relative turbative che generano per il mercato, eh!] se la crescita nell’utilizzo della Rete in mobilità porta ad un minor numero di pagine risulta evidente come queste non possano più essere la metrica di riferimento pena l’ulteriore riduzione dei già esigui ricavi.

I parametri di valutazione devono essere altri e su questo agenzie, centri media e editori devono lavorare in tempi stretti. Al Festival del Giornalismo  recentemente conclusosi abbiamo provato a fornire un ulteriore contributo sul tema.  Indugiare ancora una volta sulla questione potrebbe rivelarsi fatale.

whore clicks

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

3 thoughts on “I Risultati del Restyling di Gazzetta.it

  1. va tenuto presente che, statisticamente, gennaio e giugno/luglio segnano un incremento per tutti i siti sportivi grazie alle operazioni di calciomercato e, quindi, non sono indicativi di un reale e duraturo incremento del traffico

  2. Caro Paolo,
    Grazie per il commento.
    Quindi i siti delle testate sportive avrebbero maggior traffico per calcio mercato che per campionato? Verificherò.
    Come avrai letto, scrivo: “gen­naio; mese per il quale vale la pena di rile­vare la for­tis­sima cre­scita sia di utenti unici che di pagine viste”.
    Audiweb nelle note scrive sempre che non è corretto metodologicamente fare confronti di questo tipo [rispetto a pari periodo anno precedente].
    Ciao
    PLS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.