Aree di Ricavo Quotidiane

Alan D. Mutter dal suo blog riprende i dati diffusi in questi giorni dalla NAA – Newspaper Association of America – incrociandoli con quelli dell’Internet Advertising Bureau statunitense ed in un grafico mostra l’intreccio fatale fra crescita del totale degli investimenti pubblicitari sul digitale ed il crollo dei ricavi dall’advertising, comprensivi di quelli sia da cartaceo che online, per i quotidiani USA.

Riporto il grafico in questo spazio per facilità di lettura ma, come d’abitudine, consiglio di leggere integralmente l’analisi fatta da Mutter.

newspaper v digitl ad sales 2013

Il motivo è tanto drammatico quanto semplice. Lo descrivono egregiamente i grafici realizzati da Columbia Journalism Review e pubblicati ieri.

Complessivamente i ricavi dall’advertising dei giornali statunitensi sono tornati ad essere quelli che erano nel 1953 poichè la negatività della raccolta pubblicitaria anche nel 2013, mostrando una tendenza che non accenna ad arrestarsi, è proseguita con una flessione del 10% . Tendenza che è determinata dal ben noto calo delle revenues per la pubblicità su stampa al quale corrisponde una crescita dell’adv online/digitale di gran lunga inferiore a quelle che erano le attese, le speranze?

Come mostra il grafico sotto riportato infatti i ricavi di quest’area in termini reali sono inferiori a quelli del 2007 e si attestano quasi stabilmente intorno ai 3.5 miliardi di dollari nell’ultimo triennio.

US_newspaper_advertising_revenue

Il caso vuole, ma a volte le coincidenze posso essere d’ispirazione, che 3.5 miliardi di dollari siano quasi lo stesso importo generato nel 2013 da “altri/nuovi ricavi” per i quotidiani USA. Area di business che oltre ad essere sostanzialmente pari all’adv online presenta il miglior trend di crescita.

Come rammentavo prima di Pasqua, il bino­mio vendite-pubblicità non è, e non sarà mai più, un modello di busi­ness in grado di soste­nere l’economia delle testate, siano esse all digi­tal o meno. Fon­da­men­tal­mente, come ho pro­vato a sot­to­li­neare ripe­tu­ta­mente, si tratta di pas­sare figurativamente dal pie­di­stallo allo sga­bello per chi ha la capa­cità di guar­dare oltre i soliti, obso­leti, modelli di business.

A me pare che il quadro sia ormai sufficientemente chiaro e ben delineato. Fate vobis…

Newspaper Media Revenues 2013

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.