Il Suicidio del Gazzettino

«Il Gazzettino», Gruppo Caltagirone, con poco meno di 70mila copie vendute, è il principale quotidiano del Nord-Est.

Il giornale, nella sua versione digitale ed “appendici social”, da qualche tempo si sta distinguendo in negativo. Dopo il social media mar­ke­ting de noar­tri, di cui avevo scritto verso la fine dell’anno scorso, ieri riporta la notizia del suicidio di una barista di un paese in provincia di Pordenone balzata agli onori delle cronache – sigh! – per il suo abbigliamento “provocante”.

Il giornale titola: “Si è uccisa Micole, la sexy barista di Fontanafredda: aveva 39 anni”, segue un pezzo di 438 caratteri corredato di fotogallery con pose ammiccanti della morta. Disgustoso!

Parlare di “sexy barista” dinnanzi ad un suicidio è la forma più sgradevole e becera che il giornalismo possa presentare. Click whore di infimo livello, che a giudicare dal numero di condivisioni oltretutto non funziona.

La notizia viene ripresa e pubblicata anche sulla pagina Facebook del giornale dove viene messa in evidenza una delle foto della gallery con la suicida  in bella mostra, si fa per dire, mentre amplia lo spacco della gonna che indossa.

Post che ottiene soltanto commenti negativi sulla scelta e solamente 48 “like” mentre il commento di una lettrice/fan: “Faceva la sexy barista…..se era un medico avrebbero detto “medico si suicida…”. Non vi attaccate alle formalità e al finto perbenismo…. É una povera ragazza che é morta….dispiace anche se avesse scelto di fare la pornodiva!” ottiene 55 “like” a conferma del non apprezzamento della scelta editoriale.

Il suicidio del Gazzettino.

Gazzettino

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

3 thoughts on “Il Suicidio del Gazzettino

  1. Conosco il genere, con una sola differenza, ovvero che in termini di pv funziona [anche se lo giudico un successo effimero e destinato a morire]. E quale sarebbe il genere? Ha un nome e cognome? Certo che sì, chiama Funweek [ma è uno dei tanti di un elenco infinito]. Dove non c’è dramma lo s’inventa. Dove c’è, lo si usa per fare denaro. Cpm. Non nascondo che uno dei motivi per cui ho smesso di scrivere e di occuparmi attivamente di piattaforme digitali è anche per la deriva al ribasso che – a mio giudizio – è aumentata nell’informazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.