Corriere.it [e dintorni]

Come cer­ta­men­te tut­ti sap­pia­mo, con qual­che [ine­vi­ta­bi­le?] intop­po ini­zia­le alle 08:01 del 6 mar­zo scor­so ha visto la luce il nuo­vo sito de «Il Cor­rie­re del­la Sera».

Il deci­so resty­ling, mi spia­ce, par­te con diver­si pro­ble­mi che, ahi­mè, non riguar­da­no sol­tan­to il sito.

Sot­to il pro­fi­lo gior­na­li­sti­co ci sono due aspet­ti che non sono asso­lu­ta­men­te tra­scu­ra­bi­li.

Dal nuo­vo lay­out è pra­ti­ca­men­te assen­te qua­lun­que gerar­chia del­le noti­zie. Il let­to­re non è gui­da­to in alcun modo e rischia di esse­re con­fu­so. Il desi­gn è incen­tra­to al 99% sul­le imma­gi­ni, il testo è pres­so­ché assen­te. E’ la nega­zio­ne del gior­na­li­smo scrit­to, più che il sito web di un gran­de quo­ti­dia­no pare la bache­ca Pin­te­re­st del­lo stes­so.

La nuo­va ver­sio­ne del Cor­rie­re è onli­ne da pochi gior­ni e quin­di i dati sono anco­ra poco indi­ca­ti­vi e gli uten­ti devo­no anco­ra abi­tuar­si alla nuo­va grafica/navigazione ma i risul­ta­ti paio­no dav­ve­ro poco inco­rag­gian­ti. Secon­do i dati Audi­web, come mostra il gra­fi­co sot­to ripor­ta­to, crol­la­no le pagi­ne viste, che si dimez­za­no , e di con­se­guen­za, sono por­ta­to ad imma­gi­na­re, il tem­po spes­so sul sito non­ché le reve­nues pub­bli­ci­ta­rie.

Si pas­sa dal wee­kend ante­rio­re con il 01.03 a 21.268.473 di pagi­ne viste e 12,5 pagi­ne viste per uten­te e il 02.03 a 20.723.512  pagi­ne viste e 12,6 pagi­ne viste per uten­te, al fine set­ti­ma­na suc­ces­si­vo, lo scor­so, con il 08.03 a 11.416.859 di pagi­ne viste e 6,5 pagi­ne viste per uten­te ed il 09.03 a 10.920.575 pagi­ne viste e 6,2 pagi­ne viste per uten­te; esat­ta­men­te la metà.

Se dun­que il sito, per usa­re un eufe­mi­smo, non bril­la cer­to, la gestio­ne del­la comu­ni­ca­zio­ne lascia ancor più a desi­de­ra­re, se pos­si­bi­le.

Qual­che avvi­sa­glia si era avu­ta la mat­ti­na del lan­cio con il silen­zio asso­lu­to dell’account uffi­cia­le del quo­ti­dia­no e dei suoi gior­na­li­sti quan­do inve­ce anche un sem­pli­ce tweet più o meno iro­ni­co, più o meno ram­ma­ri­ca­to, di scu­se, avreb­be avu­to un sen­so visto che una par­te non tra­scu­ra­bi­le dell’elite del Pae­se con­ti­nua­va a segna­la­re il fat­to che il sito del gior­na­le fos­se anco­ra irrag­giun­gi­bi­le.

Il peg­gio però, spia­ce dover­lo con­sta­ta­re, avvie­ne su Face­book. Nel­la pagi­na uffi­cia­le del quo­ti­dia­no vie­ne man­te­nu­to in evi­den­za dal gior­no del lan­cio un post dedi­ca­to. Il post, a que­sto momen­to, ha cir­ca un miglia­io di com­men­ti che al 99% sono di natu­ra nega­ti­va sia da par­te di mol­ti lettori/fan che cri­ti­ca­no aspra­men­te la nuo­va ver­sio­ne di Corriere.it [“Inguar­da­bi­le . Ho smes­so di seguir­lo”; “Il vostro nuo­vo sito è di una con­fu­sio­ne incre­di­bi­le. un mega frul­la­to di gos­sip e noti­zie. non si capi­sce nien­te. ”; “Sin­ce­ra­men­te pre­fe­ri­sco la ver­sio­ne pre­ce­den­te e tra l’altro la nuo­va è len­tis­si­ma …anzi spes­so non si apre! Mi ave­te costret­to a leg­ge­re le noti­zie su altri siti…molte gra­zie!!”… e via di que­sto pas­so], che da par­te di nume­ro­sis­si­mi gior­na­lai “imbu­fa­li­ti”, giu­sta­men­te dal­la loro pro­spet­ti­va, per la sovra-coper­ti­na al car­ta­ceo che recla­miz­za­va il sito in edi­co­la.

I com­men­ti non sono gesti­ti, non vi è alcu­na rispo­sta, ten­ta­ti­vo di gestio­ne del­le obie­zio­ni e/o mode­ra­zio­ne dei com­men­ti, ed il post con­ti­nua ad esse­re man­te­nu­to in evi­den­za, in testa alla pagi­na. Insom­ma come far­si del male ad oltran­za.

Fos­si il CDR del quo­ti­dia­no in que­stio­ne inve­ce di occu­par­mi osti­na­ta­men­te del­la que­stio­ne You­Re­por­ter-Rcd pre­ste­rei mag­gio­re atten­zio­ne a que­sti aspet­ti aven­do dav­ve­ro a cuo­re la gestio­ne, ed il futu­ro, del gior­na­le. Sono que­sti gli aspet­ti che mi appa­io­no dav­ve­ro inquie­tan­ti.

Come sem­pre è il mode­sto con­si­glio di un gior­na­la­io di pro­vin­cia. Buon lavo­ro e, soprat­tut­to, buo­na for­tu­na.

Word cloud Commenti Facebook
- Word cloud Com­men­ti Face­book -

Gra­fi­ca a cura di Ales­sio Cima­rel­li e Andrea Nel­son Mau­ro, Testo di Pier Luca San­to­ro.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social
About Pier Luca Santoro 3067 Articoli

Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].

5 Commenti su Corriere.it [e dintorni]

  1. Non ci vuo­le un lumi­na­re dell’informatica per capi­re che un bloc­co di testo richie­de mol­ti meno byte del­lo stes­so screen real esta­te di gra­fi­ca. Se va bene il rap­por­to e’ 1:30, se va male e’ mol­to di piu’ (un bloc­chet­to di testo for­mat­ta­to occu­pa 1k (sto lar­go), un’immagine jpeg 30k). Que­sto signi­fi­ca che ogni vol­ta che una super­fi­cie del­la pagi­na pas­sa da testo a gra­fi­ca la ban­da aumen­ta di 30x

    Ammet­to che la pri­ma vol­ta che sono fini­to sul sito “rin­no­va­to” ho pen­sa­to “han­no mes­so su Word­Press con un tema free, sono mat­ti?!”. La sen­sa­zio­ne e’ che al posto di una testa­ta gior­na­li­sti­ca sia un sito di con­di­vi­sio­ne imma­gi­ni tipo tum­blr, pin­te­re­st o simi­la­ri.

    Sem­bra che sia diven­ta­to defi­ni­ti­va­men­te un sito model­lo The Sun dove la foto­gra­fia con­ta qua­si piu’ del­la noti­zia.

    Noto che han­no tol­to il “.it” dal­la testa­ta, for­se scim­miot­tan­do quel­lo che ha fat­to in dicem­bre La Stam­pa, con la dif­fe­ren­za che il gior­na­le di Tori­no ha una reda­zio­ne uni­ca ed un pro­get­to edi­to­ria­le uni­ta­rio di tut­to rispet­to, il Cor­se­ra no.

  2. Il pro­ble­ma del­la len­tez­za del sito non è tan­to una que­stio­ne di bytes. Un paio di gior­ni fa ho misu­ra­to 4MB (140 files) per la home di Repub­bli­ca e 6MB (180 files) per il Cor­rie­re. La dif­fe­ren­za era però di 10secondi di cari­ca­men­to del pri­mo, 39secondi del secon­do (navi­gan­do da una fibra). Il vero pro­ble­ma sta nell’uso mas­sic­cio di java­script del nuo­vo Cor­rie­re che ha deci­so di appli­ca­re una tec­ni­ca di cari­ca­men­to del­le imma­gi­ni solo se si è “in focus”. Pra­ti­ca­men­te Repub­bli­ca cari­ca tut­te le imma­gi­ni all’apertura del sito (i 4mb) men­tre il Cor­rie­re le cari­ca solo quan­do ini­zia lo scrol­ling con un effet­to di cari­ca­men­to pro­gres­si­vo allo sco­po di rispar­mia­re ban­da se uno no scrol­la tut­ta la pagi­na. Que­sto, uni­to ad una infi­ni­tà di erro­ri JS (una deci­na) e alcu­ne cen­ti­na­ia di war­nings html/css ren­do­no la pagi­na “dav­ve­ro dif­fi­ci­le” da dige­ri­re e lo si nota soprat­tut­to su iPad. Anche il nuo­vo AIR scat­ta tre­men­da­men­te. Ho visto che que­sti pro­ble­mi si stan­no risol­ven­do e ora i tem­pi di cari­ca­men­to sono ridot­ti ma la “sen­sa­zio­ne” di len­tez­za data da que­sta tec­ni­ca di cari­ca­men­to pro­gres­si­vo e alta, evi­den­te e, secon­do me, dan­no­sa.

    Sul calo del­le page­view pos­so solo dire una cosa: han­no deci­so di toglie­re Belen e pru­de­rie varie. Qual­co­sa mi fa pen­sa­re che le rein­tro­dur­ran­no pre­sto.

  3. a pro­po­si­to dei “din­tor­ni” di corriere.it, voglia­mo for­se par­la­re anche del resty­ling del­la sorel­li­na gazzetta.it? fran­ca­men­te, tra i due, non saprei qua­le sia venu­to peg­gio…

  4. Non è dav­ve­ro trop­po pre­sto per fare un’analisi? Ogni­qual­vol­ta Face­book cam­bia inter­fac­cia ci sono sem­pre per­so­ne che urla­no indi­gna­te e che pro­met­to­no che loro, quel sito, “non lo use­ran­no più!!!!” (come no.) E mol­ti com­men­ti nega­ti­vi di quel post pro­ve­ni­va­no da gril­li­ni con i loro soli­ti attac­chi (che riguar­da­va­no ben poco il rede­si­gn quan­to piut­to­sto il Cor­rie­re in sé (“gior­na­li­sti corrotti!!1111!!!”), edi­co­lan­ti (che mi lascia­no un po’ basi­to: non è cer­to col­pa del cor­rie­re se la gen­te in gene­ra­le com­pra sem­pre meno gior­na­li car­ta­cei) o comun­que da gen­te che gli sta sul­le bal­le il Cor­rie­re a pre­scin­de­re. Sono più inte­res­sa­to a vede­re come saran­no i dati fra due mesi.

  5. i nuo­vi siti “respon­si­ve” dei media ita­lia­ni sono gra­fi­ca­men­te orren­di (wired com­pre­so, anche se ha un lay­out sicu­ra­men­te miglio­re degli altri): rovi­na­re così una tra­di­zio­ne gra­fi­ca che qui si tra­man­da da seco­li…
    riguar­do al Cor­rie­re, se voglio­no sco­piaz­za­re Pin­te­re­st, che scel­ga­no alme­no del­le imma­gi­ni decen­ti…

12 Trackback & Pingback

  1. dotcoma » Vorrei un confronto con Repubblica
  2. Quotidiani online: perché sono poco (ma davvero poco) social?
  3. La svolta di Renzi | L’Italicum è legge | G7 e Ue contro Putin | “Pronto, Sarko?” | Un anno di Papa Francesco | Il Corriere diventa tabloid | Good Morning Italia
  4. RS_Svolta Renzi | Italicum è legge | G7+UE contro Putin | “Pronto, Sarko?” | 1 anno di Papa Francesco | Il Corriere tabloid | BUONGIORNO SLOVACCHIA
  5. Corriere.it: dati e commenti bocciano il restyling | Prima Comunicazione
  6. Corriere.it: dati e commenti bocciano il restyling (GRAFICO) | ITMTelevision
  7. Il Nuovo Sito Di Time (E La Vista Panoramica Di New York City) | Il Futuro dei Periodici
  8. Il Corriere.it ha gonfiato il proprio traffico internet con l’acquisto di click fasulli | Notizya.it
  9. Gli Articoli più Letti del 2014
  10. Il #CorriereDellaServa – caposele5stelle
  11. Il #CorriereDellaServa | Ultime Notizie Italia Movimento 5 Stelle M5S News
  12. Il #CorriereDellaServa | NUTesla | The Informant

Lascia un commento