La Readership della Stampa è Ampiamente Superiore all’Online

Sono stati pubblicati in questi giorni i dati di lettura di quotidiani e periodici e relativi siti web per il terzo periodo di rilevazione di Audipress 2013 [16 settembre – 15 dicembre 2013] nel giorno medio.

Gli Istituti esecutori del field sono Doxa ed Ipsos; il disegno del campione e l’elaborazione dei dati sono stati effettuati da Doxa. Per questo motivo i dati relativi all’online non coincidono con quelli Audiweb. Come segnala Audipress, si ricorda che il dato “giorno medio” – sia per la stampa sia per il web –  è la risultante di un calcolo che ha come bacino di riferimento i lettori/visitatori degli ultimi 7 giorni. Per quanto riguarda specificatamente l’online la stima presenta un errore superiore al 20%, pertanto si raccomanda cautela nella lettura del risultato. Il calcolo non è applicabile al “totale letture”, in quanto i casi rientranti nel totale letture fanno riferimento a lettori che possono aver letto più di una testata elencata.

Fatte le doverose premesse metodologiche veniamo ai risultati emergenti. Sono state selezionate i principali quotidiani nazionali o comunque con un influenza regionale estesa, free press inclusa.

Come mostra il grafico realizzato, sono stati messi a confronto i dati di lettorato, che come noto sono diversi da quelli delle vendite dei quotidiani, ed i lettori della corrispondente versione online. Passando il cursore sulle barre si visualizzano i valori assoluti; tutti i dati sono per mille.

Viene sfatato uno dei tanti “miti” relativamente al fatto che il lettorato online sia superiore a quello della carta stampata. Infatti, anche considerando il 20% di errore, per tutte le testate la readership del cartaceo è nettamente superiore a quella sul web. Aspetto che si conferma anche, seppur sia scorretto utilizzare dati, rilevazioni, che hanno metodologie diverse, mettendo a confronto i dati di lettorato della stampa con gli utenti unici nel giorno medio di Audiweb.

L’unico quotidiano che ha un rapporto abbastanza vicino è «Il Fatto Quotidiano» che secondo Audipress ha 484mila lettori del cartaceo e 216mila online, per tutti gli altri il rapporto è di almeno 3 ad 1 a favore del cartaceo. La free press che, a prescindere dalla sua qualità, ha comunque una readership rilevante nella versione stampata online non esiste.

Come si suol dire, carta canta.

Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.