Posted on 8 marzo 2013 by Pier Luca Santoro

Modelli di Business per l’Informazione Online

Nel nuovo ecosistema dell’informazione, in continua evoluzione, la notizia è sempre più commodity.

Sempre più spesso social network, con Twitter in primo piano da questo punto di vista, arrivano sulla notizia e la diffondono con maggior rapidità rispetto ai  media tradizionali. Il citizen journalism è fonte di crescente rilevanza, con la dovuta attenzione all’attendibilità ovviamente, per le testate giornalistiche; basti guardare i passaggi dei video di YouReporter nei telegiornali per togliersi ogni dubbio al riguardo.

La domanda ricorrente da tempo è come dunque riuscire a valorizzare l’informazione e, soprattutto, come indurre le persone a pagare per quello che ottengono in maniera gratuita?

Se la notizia è gratuita è la prospettiva, l’interpretazione e la corretta decodifica della stessa che crea valore aggiunto, aiuta ad eliminare il rumore di fondo, fornisce la “risposta giusta” tra le tante possibili per la quale le persone potrebbero avere una motivazione a riconoscere un valore tangibile, a pagare.

Meno narrazione più spiegazione.

information_wants_to_be_free