Pubblicato il 10 settembre 2012 by Pier Luca Santoro

10 Strumenti per la Cura dei Contenuti

La con­tent cura­tion, l’atto di sco­prire e pre­sen­tare con­te­nuti digi­tali, sta diven­tando sem­pre più popo­lare tra edi­tori ed esperti di mar­ke­ting in un ottica di brand jour­na­lism. Invece di con­cen­trarsi sulla gene­ra­zione di nuovi con­te­nuti, la cura dei con­te­nuti si con­cen­tra sul fil­trare effi­ca­ce­mente i con­te­nuti da una varietà di fonti e la con­se­gna ai let­tori in un modo visi­va­mente accat­ti­vante e organizzata.

Ci sono diversi ser­vizi di cura dei con­te­nuti che con­sen­tono di creare rivi­ste online con con­te­nuti mash-up da siti web, blog, feed RSS, social media, e altre fonti online.

Qui di seguito una lista di 10 siti gra­tuiti per rea­liz­zare la cura dei con­te­nuti che è pos­si­bile uti­liz­zare per for­nire con­te­nuti per il pub­blico per creare la pro­pria rivi­sta digi­tale o il pro­prio quo­ti­diano. L’ obiet­tivo di fondo, è impor­tante spe­ci­fi­carlo, è quello di costruire una espe­rienza effi­cace e ridurre l’impatto dell’ over­load di informazioni.

1. Bag­theweb

Bag­TheWeb aiuta gli utenti a curare i con­te­nuti Web. Se si desi­dera sal­vare i migliori con­te­nuti che si incon­tra durante la navi­ga­zione in Inter­net ed averne accesso in un secondo momento que­sta è una risorsa impor­tante. Con­sente di sal­vare le pagine che tro­vate utili e uti­liz­zarlo per rife­ri­mento per­so­nale o da con­di­vi­dere con gli altri.

Come sug­ge­ri­sce il nome, è pos­si­bile creare una “borsa” [“Bag The Web”] per qual­siasi argo­mento e rac­co­gliere, pub­bli­care e con­di­vi­dere qual­siasi con­te­nuto dal Web. Que­ste “borse” pos­sono essere usate per molti scopi: per rac­co­man­dare i pro­dotti, per la con­di­vi­sione di cono­scenze tec­ni­che, per la costru­zione di guide di viag­gio, ma anche per difen­dere una causa, e per­sino per l’organizzazione di una riu­nione o la pre­pa­ra­zione di un discorso.

2. Pearl­tress

Pearl­tress è un ser­vi­zio gra­tuito che con­sente di creare la mappa vivente del web. Lo scopo di que­sto è quello di poter facil­mente sal­vare e recu­pe­rare con­te­nuti inte­res­santi che si tro­vano sul web. Il con­te­nuto memo­riz­zato viene orga­niz­zato e pre­sen­tato all’utente in maniera visi­va­mente accat­ti­vante ed pos­si­bile con­di­vi­derlo con gli altri.

3. Col­lec­ted

Col­lec­ted è un ser­vi­zio in cui facil­mente rac­co­gliere feed e fonti di noti­zie pro­prie e di altri su base gior­na­liera. È anche pos­si­bile espor­tare la rac­colta a un nuovo feed che è pos­si­bile uti­liz­zare nel vostro let­tore pre­fe­rito, come Goo­gle Rea­der, Net­New­sWire [se usate un Mac], etc. Col­lec­ted con­sente di rac­co­gliere siti di news, feeds di twit­ter, flickr RSS, blog, o qual­siasi cosa che uti­lizza RSS, Atom o XML.

4. Tra­pit

Tra­pit è uno degli stru­menti più nuovi con cui è pos­si­bile per­so­na­liz­zare la noti­zia che si legge on-line. Quanto più si uti­lizza il sito più cre­sce la cono­scenza e la pos­si­bi­lità di otte­nere rac­co­man­da­zini su nuovi con­te­nuti ai quali si potrebbe essere poten­zial­mente inte­res­sati Il pro­cesso attra­verso il quale indi­vi­duare il con­te­nuto che inte­ressa è un po’ diverso da altri, viene infatti data la pos­si­bi­lità di creare la propria“trappola”, il pro­prio con­te­ni­tore di infor­ma­zioni e noti­zie che viene così tra­sfor­mato in base per tutti i con­te­nuti di quel genere.

5. The­meefy

The­meefy è una bella piat­ta­forma per sco­prire, “curare”, com­pi­lare e pub­bli­care le infor­ma­zioni dal web creando la pro­pria rivi­sta per­so­nale a tema. È pos­si­bile creare un account gra­tuito o, in alter­na­tiva uti­liz­zare il vostro ID di Face­book o Twitter.

The­meefy per­mette di avere i con­te­nuti web tra­sfor­mati in una rivi­sta alla quale può acce­dere chiun­que tra­mite un unico URL. È molto facile da usare. È pos­si­bile creare la vostra rivi­sta e pub­bli­care con­te­nuti con l’aggiunta di link o cari­care i con­te­nuti dal computer.

6. Sto­rify

Sto­rify è pro­ba­bil­mente uno degli stru­menti più noti, aiuta i suoi utenti a rac­con­tare sto­rie  rac­colte dai social media come tweets, foto e video. Gli utenti pos­sono cer­care più social net­work da un luogo, e quindi tra­sci­nare i sin­goli ele­menti nelle loro sto­rie. Si pos­sono rior­di­nare gli ele­menti ed anche aggiun­gere testi per comn­sen­tire al let­tore di con­te­stua­liz­zare megio. Sto­rify è stato lan­ciato nel set­tem­bre 2010 ma è stato reso dispo­ni­bile pub­bli­ca­mente nell’aprile 2011, anno in cui e ha vinto la Star­tup Acce­le­ra­tor di Sou­th­west nel 2011.

7. Paper.li

Paper.li, è un altro tra gli stru­menti più noti e dif­fusi, è un ser­vi­zio di cura dei con­te­nuti. Per­mette di pub­bli­care una sorta di gior­nale sulla base di argo­menti a loro pia­cere ed offrire a let­tori e fol­lo­wers una sele­zione di noti­zie rac­colte e link gior­na­lieri. Richiede un account Twit­ter o Face­book per iscri­versi e ini­ziare la pub­bli­ca­zione che avviene rac­co­gliendo, curando, le fonti dei con­tatti su uno di que­sti social net­work. È inol­tre pos­si­bile uti­liz­zare Paper.li per mone­tiz­zare il con­te­nuto , offrendo abbo­na­menti a paga­mento con la ver­sione PRO.

8. Issuu

Issuu è un ser­vi­zio gra­tuito che per­mette di cari­care qual­siasi tipo di docu­mento e farne una rivi­sta. Con 52 milioni di let­tori al mese, Issuu è una delle piat­ta­forme in più rapida cre­scita dell’editoria digi­tale in tutto il mondo e un modo molto effi­cace per indi­riz­zare il traf­fico al blog o al sito web della vostra azienda. Con­sente di rac­co­gliere, con­di­vi­dere e pub­bli­care infor­ma­zioni in un accat­ti­vante e user-friendly for­mato rivi­sta digitale.

Gra­zie alla ver­sione PRO può essere un modo molto effi­cace per gli edi­tori minori per costruire il loro pub­blico. Per­so­nal­mente  ne ho spe­ri­men­tato con sod­di­sfa­zione l’utilizzo quando con l’amico Enrico Sbandi rea­liz­zammo un istant maga­zine per Miss Ita­lia 2011.

9. Sto­ri­na­tion

Per creare in meno di un minuto uno sto­ry­board curato di voi e, volendo, da altri.
Sto­ri­na­tion con­sente di creare comu­nità online, chia­mata nazione, in cui le per­sone con­di­vi­dono le sto­rie sociali sullo stesso argo­mento. Dopo aver aperto la vostra “nazione”, a orga­niz­zare il vostro Sto­ry­board, uno spa­zio vir­tuale in cui chiun­que può con­tri­buire aggiun­gendo la pro­pria sto­ria da Storify.

10. Scoop.it

Scoop.it è un ottimo stru­mento per sco­prire con­te­nuti rile­vanti per la pro­pria nic­chia, non­ché per for­nire con­te­nuti ai let­tori. Si può uti­liz­zare la dash­board, il cru­scotto, per recu­pe­rare i con­te­nuti in base a fil­tri delle parole chiave o alla data da un numero illi­mi­tato di fonti, tra cui siti web, feed RSS, spe­ci­fici account sui social media, e altro ancora. Scoop.it fa il resto e si for­ni­sce esat­ta­mente il tipo di con­te­nuto che si sta cer­cando. Scoop.it, nelle loro stesse parole, con­sente di “pub­bli­care facil­mente rivi­ste splen­dide”. Si tratta di un ottimo stru­mento per cura­tion leva e, per­chè no, per aumen­tare la pro­pria visi­bi­lità se non si ha tempo per rea­liz­zare, ancora una volta per curare, un blog.

A mar­gine, si segnala, con­si­gliando ovvia­mente la let­tura, l’elenco rea­liz­zato da Sim­ply­ze­sty sui 10 migliori aggre­ga­tori di noti­zie: “The 10 Best News Aggre­ga­tor Apps For Those On The Go”

Update delle 10.10: Su segna­la­zione di Rosa­ria Gagliano gli stru­menti diven­tano, almeno, 10+1.

11. Next­Mags

Next­Mags, piat­ta­forma tutta ita­liana, per­mette di creare in pochi facili passi una rivi­sta. E’ pos­si­bile gestire i maga­zine rea­liz­zati  da solo o in gruppo, con i fami­liari, amici, col­le­ghi o com­pa­gni di squa­dra. Diversi tipi di ruoli asse­gnati dall’amministratore per­met­te­ranno di gestire la crea­zione e la gestione col­la­bo­ra­tiva degli articoli.

E ’ pos­si­bile pub­bli­care la/le rivi­ste rea­liz­zate su Face­book, Twit­ter e altre piat­ta­forme sociali, e ren­derli acces­si­bili da tutto il mondo.

Ovvia­mente ogni ulte­riore segna­la­zione, nello spa­zio dei com­menti, è asso­lu­ta­mente gradita.

Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)

Creative Commons License
This work, unless other­wise expres­sly sta­ted, is licen­sed under a Crea­tive Com­mons Attribution-NonCommercial 4.0 Inter­na­tio­nal License.