Pubblicato il 16 luglio 2012 by Pier Luca Santoro

La Scoperta Sociale delle Notizie

Dagli autori di Blekko, the spam free search engine, nasce ROCZi solu­zione ibrida a cavallo tra agre­ga­zione, cura dei con­te­nuti e con­di­vi­sione sociale delle informazioni.

«ROC­KZi» si pre­senta con un approc­cio molto visivo, che parte dalla pre­sen­ta­zione di «Fli­p­board» e «Zite» per arri­vare a «Squer.it» e «Pub­blico», con l’obiettivo di offrire alle per­sone con­te­nuto in tempo reale pre­sen­tato in forma diver­tente, gra­de­vole, affin­chè esse pos­sano inte­ra­gire con la stessa votando, com­men­tando e con­di­vi­dendo l’informazione pro­po­sta ma anche pro­po­nendo quella che si ritiene possa essere d’interesse oltre che pro­prio anche altrui.

Al momento ven­gono offerti 33 temi ma gra­zie alla pos­si­bi­lità offerta ai let­tori di sug­ge­rire nuovi argo­menti, ed in futuro anche di crearne auto­no­ma­mente, il ven­ta­glio dovrebbe ampliarmi note­vol­mente a livello di nume­ro­sità delle pro­po­ste infor­ma­tive. In pro­spet­tiva, vista l’impostazione estre­ma­mente visiva, potrebbe diven­tare una sorta di Pin­te­rest dell’informazione, social net­work sul quale, oltre a Face­book e Twit­ter , è attual­mente pos­si­bile con­di­vi­dere le infor­ma­zioni trovate

La sco­perta sociale delle noti­zie si affida agli algo­ritmi di Blekko ed è pos­si­bile già oggi, a meno da una set­ti­mana dalla aper­tura al pub­blico, tro­vare un buona gamma di infor­ma­zioni su qua­lun­que argo­mento si desi­deri, interessi.

Per la “con­tent cura­tion”, il sug­ge­ri­mento e la con­di­vi­sione di con­te­nuti all’interno di «ROC­KZi», viene messo a dipo­si­zione un bot­tone che si può inte­grare nella pro­pria tool­bar, facil­tando così il com­piuto ope­ra­ti­va­mente un pò come si faceva circa un trienn­nio fa con Giu­seppe Gra­nieri, ed altri, ai tempi di Filtr, e sono con­tem­plati ele­menti di poin­ti­fi­ca­tion e bag­di­fi­ca­tion che, sotto forma di “karma points”, pre­miano chi cura i con­te­nuti indi­can­dolo come esperto di quell’area tema­tica. Un aspetto che gioca sulle moti­va­zioni intrin­se­che, quelle di mag­gior valore e durata per l’individuo, ele­mento di base di game design  e gami­fi­ca­tion per coin­vol­gere “il giocatore”.

Pare insomma che la ten­denza sia sem­pre più quella di inte­grare diverse fun­zioni e fun­zio­na­lità senza sola­mente fer­marsi all’aggregazione dei con­te­nuti, ele­mento ormai basico, com­mo­dity, ma favo­ren­done la cura e la con­di­vi­sione. Resta ancora una volta in sospeso l’aspetto delle reve­nues sha­ring tra piat­ta­forma e cura­tors, è dav­vero ora di sor­pas­sare, anche, que­sto ostacolo.

Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Digital Marketing Manager @etalia_net | Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Profile photo of Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)

Creative Commons License
This work, unless other­wise expres­sly sta­ted, is licen­sed under a Crea­tive Com­mons Attribution-NonCommercial 4.0 Inter­na­tio­nal License.