Posted on 19 giugno 2012 by Pier Luca Santoro

Social Trends dei Quotidiani Italiani

SocialTrends è un progetto del gruppo Web Application for Future Internet dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR, ha come obiettivo il monitoraggio, l’analisi e lo studio dei social media e della loro evoluzione nel tempo. Il servizio, disponibile pubblicamente dalla scorsa settimana, mostra classifiche aggiornate quotidianamente sulla popolarità, l’attività e l’influenza di personaggi famosi, quotidiani, partiti politici, giornalisti e molto altro ancora.

Il progetto prende in considerazione Facebook, Twitter e YouTube per 10 categorie distinte in 5 nazioni diverse, Italia inclusa.

Per quanto riguarda i quotidiani italiani si evidenzia chiaramente come non vi sia correlazione diretta tra livello di attività, tra numero di post su Facebook, i tweet ed il numero di video caricati su YouTube, e popolarità. Un fenomeno che spicca ancora con maggior chiarezza analizzando l’influenza, il numero di condivisioni di “likes” e di commenti su Facebook e il numero di video visti.

Pur non essendo ancora disponibile l’influenza per quanto riguarda Twitter, “newswire” per eccellenza sempre più anche nel nostro Paese, emerge distintamente come non sia la quantità ma la qualità, il modo di porgere e di relazionarsi sui diversi social media ad influenzare la reazione positiva degli utenti.

Aspetto che deve ulteriormente far riflettere sulla cura necessaria nella relazione con i lettori, con le persone, da parte dei giornali in un momento in cui “la pubblicazione è un bottone“, e la differenza, il valore aggiunto viene creato dai servizi aggiuntivi forniti e dall’apertura, nei contenuti e nella relazione, con il pubblico di riferimento.

Da segnalare, da un lato l’ottima performance generale di «Il Manifesto» che in poco più di 5 mesi di lavoro, finalmente, ben svolto raccoglie frutti interessanti che lasciano ben sperare per il quotidiano al di là del noto dissesto economico attuale, e dall’altro lato, lo strapotere del «Il Fatto Quotidiano» che utilizza molto meglio di qualunque altro giornale, sia in termini di popolarità che di attività ed influenza, il canale video.

– Clicca per Ingrandire & Accedere alla versione Interattiva –