Posted on 9 giugno 2012 by

Il Giusto Binario di Partenza

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Il gior­nale sviz­zero in lin­gua tede­sca «Neue Zür­cher Zei­tung [NZZ]» ha deciso di pub­bli­care online inte­gral­mente la pro­pria edi­zione car­ta­cea ren­den­dola sfo­glia­bile esat­ta­mente come quella tra­di­zio­nale. Alla deci­sione fa seguito il rifa­ci­mento del pro­prio sito e la dispo­ni­bi­lità mul­ti­piat­ta­forma per tutti i device mobili: smart­pho­nes e tablets.

Asso­ciato a que­sto pas­sag­gio, l’integrazione di tutte le aree e com­pe­tenze degli uffici che ope­ra­vano in pre­ce­denza sepa­ra­ta­mente, riu­nendo la reda­zione gior­na­li­stica  di NZZ Online e l’edizione di stampa ope­ra­ti­va­mente e rac­co­glien­doli sotto il brand: «Neue Zür­cher Zeitung».

Que­sto non sarà più inteso sem­pli­ce­mente come un “gior­nale”, ma come una piat­ta­forma per i media di qua­lità dei ser­vizi di infor­ma­zione. In futuro, tutti i nostri redat­tori ope­re­ranno secondo il prin­ci­pio: “Un mar­chio, un impe­gno di ser­vi­zio, un prezzo”, spiega Mar­kus Spill­mann, Edi­tor in Chief del gior­nale, nell’articolo in cui descrive la nuova stra­te­gia e la nuova orga­niz­za­zione di NZZ.

Per cele­brare ed evi­den­ziare il pas­sag­gio epo­cale del gior­nale, la prima pagina di ieri, ad ecce­zione di data, prezzo e dell’annuncio di una nota marca di oro­logi, è in codice bina­rio con soli 0 ed 1, scritto in lin­guag­gio macchina.

L’esemplificazione con­creta di quello che soste­nevo nelle mie con­clu­sioni ieri par­lando di con­ver­genza per l’industria dell’informazione.

A mar­gine, segnalo la nascita di «Quartz», set­ti­ma­nale eco­no­mico all digital.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page