Pubblicato il 5 giugno 2012 by Pier Luca Santoro

La Fine dei Giornali Generalisti?

All’interno della mia colonna set­ti­ma­nale per l’ Euro­pean Jour­na­lism Obser­va­tory pro­se­gue la serie di case stu­dies sulle prin­ci­pali testate giornalistiche.

Dopo la lunga serie di ana­lisi di testate euro­pee, que­sta set­ti­mana attra­ver­siamo l’oceano per occu­parci di quello che è senza ombra di dub­bio uno dei quo­ti­diani più auto­re­voli e noti al mondo: il «The New York Times».

Il gior­na­li­smo del pre­sente avan­zato affa­scina ma stenta, oltre a quando acca­drà è oppor­tuno veri­fi­care come acca­drà e con quale soste­ni­bi­lità eco­no­mica. E’ quello che stiamo facendo con l’Osservatorio Euro­peo di Gior­na­li­smo da ormai oltre due mesi con la serie di ana­lisi spe­ci­fi­che pro­po­ste. A metà giu­gno pro­verò a tirare le fila del discorso ipo­tiz­zando le pos­si­bile con­clu­sioni alle quali lo stu­dio delle 8 testate porta nel complesso.

Buona let­tura.