Pubblicato il 18 marzo 2012 by Pier Luca Santoro

Top Manager sulla Carta

“Deci­sion Dyna­mics” è uno stu­dio inter­na­zio­nale a cadenza annuale sulle attese, i cri­teri di presa deci­sio­nale e l’utilizzo dei media da parte dei top mana­ger di tutto il mondo che Dore­mus, agen­zia di comu­ni­ca­zione e ricerca inter­na­zio­nale, con­duce, in col­la­bo­ra­zione con il «Finan­cial Times», dal 2003.

L’edizione della ricerca di quest’anno ha otte­nuto 628 rispo­ste da altret­tanti top mana­gers di imprese di dimen­sioni e set­tori di appar­te­nenza diversi in USA, Europa ed Asia.

Per quanto riguarda il con­sumo media­tico e di infor­ma­zioni, i risul­tati evi­den­ziano un insa­zia­bile appe­tito per l’informazione uti­liz­zando nell’arco della gior­nata tutti i tipi di stru­menti, di sup­porti per essere informati.

Emerge con chia­rezza come, anche per quanto riguarda la fascia d’età sotto i 45 anni, vi sia una mar­cata pre­fe­renza nella let­tura su carta rispetto alle altre opzioni dispo­ni­bili.  La prin­ci­pale moti­va­zione pare essere legata alla pre­oc­cu­pa­zione, all’incertezza rela­ti­va­mente al man­te­ni­mento di stan­dard gior­na­li­stici ade­guati online che genera una mag­gior fidu­cia nei con­fronti di quanto viene letto su carta.

Orien­ta­mento che, come mostra il gra­fico di sin­tesi dei risul­tati sot­to­ri­por­tato, è tra­sver­sale ad ogni tipo di pub­bli­ca­zione da quelle spe­cia­li­sti­che ai quotidiani.

Nono­stante l’utilizzo a fini lavo­ra­tivi di tutti gli stru­menti ed i sup­porti offerti dal digi­tale, allo stato attuale pare che i top mana­ger restino sulla carta.