Posted on 28 novembre 2011 by

Tutti a Casa di Zuckerberg

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Paper­lit è un ser­vi­zio attivo dal 2009 che con­sente agli edi­tori in maniera facile ed imme­diata di con­ver­tire un file PDF in una pub­bli­ca­zione per smart­pho­nes e tablets.

Come è pos­si­bile veri­fi­care sono nume­ro­sis­simi gli edi­tori ita­liani che hanno scelto que­sta solu­zione per digi­ta­liz­zare i pro­pri con­te­nuti ren­den­doli frui­bili in mobilità.

Da oggi, secondo la stessa logica, viene lan­ciato un nuovo ser­vi­zio che per­mette di creare un’applicazione per Face­book, sulla fal­sa­riga di quelle di «The Washing­ton Post» e «The Guar­dian», per citare alcune tra quelle che mag­gior suc­cesso hanno sin ora ottenuto.

Ogni pub­bli­ca­zione avrà la pos­si­bi­lità di per­so­na­liz­zare diversi aspetti della pro­pria appli­ca­zione a comin­ciare dalle opzioni di paga­mento per la fruizione.

Rispetto alle pagine uffi­ciali delle testate su Face­book l’applicazione con­sen­ti­rebbe di ren­dere più “sociali” le noti­zie pescando anche le pre­fe­renze e le segna­la­zioni dei pro­pri contatti.

Secondo quanto ripor­tato, le prime tre testate che si avvar­rano del ser­vi­zio sono il quo­ti­diano turco «Sabah», che con­sen­tirà la let­tura gra­tuita per il primo mese dalla sot­to­scri­zione per poi pas­sare a paga­mento, il set­ti­ma­nale ita­liano «Inter­na­zio­nale», che avrebbe scelto di offrire la let­tura gra­tuita a tempo limi­tan­dola ai primi 20 minuti, opzione che nella pra­tica si tra­sforma in peren­ne­mente gra­tuita visti i tempi di let­tura delle pub­bli­ca­zioni digi­tali, e lo sta­tu­ni­tense «The Boston Phoenix».

Sono solu­zioni a basso impatto, in ter­mini di impe­gno orga­niz­za­tivo ed eco­no­mico, che faci­li­tano entrata [ed uscita] da parte degli edi­tori. Per tali vanno prese.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page
Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Attualmente è temporary manager come social media editor de «La Stampa» . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Avatar di Pier Luca Santoro
Social