Pubblicato il 20 novembre 2011 by Pier Luca Santoro

Correlazioni & Correzioni

Marco Basile mi fa notare che i valori ripor­tati nella tabella sono quelli della colonna “TOTALE VENDITA” di ADS ed ha asso­lu­ta­mente ragione.

I dati inse­riti sono effet­ti­va­mente quelli della sola ven­dita in edi­cola e non della totale pagata poi­chè avevo valu­tato di esclu­dere le “altre ven­dite” che a mio avviso avreb­bero spor­cato il dato; imma­gino si tratti di ven­dite ad alber­ghi ed altro. In que­sto modo ho effet­ti­va­mente escluso anche gli abbo­na­menti ren­dendo, da un lato, più cor­retto il con­fronto rispetto all’obiettivo dell’analisi: “veri­fi­care il mer­cato con­ten­di­bile”, ma, dall’altro, inse­rendo nella legenda una descri­zione errata.

Sicu­ra­mente per «Il Sole24Ore» gli abbo­na­menti pagati rap­pre­sen­tano una risorsa impor­tante ed uno dei punti di forza del  quo­ti­diano. Capi­sco quindi la giu­sta pun­tua­liz­za­zione anche sotto que­sto profilo.

Si pub­blica dun­que oggi la tabella rivi­sta e cor­retta con il det­ta­glio degli abbo­na­menti ed il nuovo totale delle ven­dite dei quo­ti­diani presi in con­si­de­ra­zione nell’analisi pro­po­sta. Le “altre ven­dite” per i motivi pre­ci­tati restano escluse dai con­teggi, ed anche i dati Audi­press sono stati eli­mi­nati per chia­rezza e faci­lità di lettura.

Ad esclu­sione del quo­ti­diano di Con­fin­du­stria gli abbo­na­menti pagati rap­pre­sen­tano una quota tal­mente mar­gi­nale del totale da non spo­stare la sostanza del com­mento pre­ce­den­te­mente espresso.

- Clicca per Ingrandire -

«Affari Ita­liani» pub­blica la sin­tesi dell’andamento delle dif­fu­sioni dei quo­ti­diani nazio­nali, tutti con segno nega­tivo, ad ecce­zione del quo­ti­diano diretto da Fer­ruc­cio de Bor­toli che avanza dello 0,3% con 460,5 mila copie rispetto allo stesso mese del 2010 e, soprat­tutto, del «Il Sole 24 Ore» che avanza ad otto­bre del 3,2% a quota 281,9 mila copie.

Mi scuso per l’errore e rigra­zio Simone per avremi offerto l’opportunità di fare chiarezza.