Posted on 17 novembre 2011 by

Gli Skills del Tombeur de Femmes Applicati ai Social Media

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+5Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Nei social media la cen­tra­lità è nel coin­vol­gi­mento delle per­sone con l’obiettivo ultimo di sta­bi­lire una rela­zione che auto­mo­tivi a deter­mi­nate azioni. Quale tec­nica migliore dun­que se non quella che i tom­beurs de fem­mes, i play­boy, adottano?

Nella mag­gior sin­tesi possibile:

- Pre­pa­ra­zione [pre-pararsi: pararsi prima]: Così come quando si vuole con­qui­stare una donna, ma sem­pre più anche vice­versa, ci si pre­para ade­gua­ta­mente stu­diando accu­ra­ta­mente il pro­prio look e quant’altro pro­pe­deu­tico al rag­giun­gi­mento del suc­cesso, altret­tanto è oppor­tuno, direi indi­spen­sa­bile, fare quando un’impresa ini­zia a pen­sare di voler sta­bi­lire una rela­zione con gruppi di per­sone attra­verso i social media. Que­sta è la fase della busi­ness intel­li­gence nella quale, in sin­tesi, si pro­cede ad un audi­ting sia interno che esterno che con­senta di map­pare i diversi sta­ke­hol­ders così da sta­bi­lire come, con quali moda­lità e mezzi, approc­cerò coe­ren­te­mente ed in maniera inte­grata i diversi pub­blici di riferimento.

  — Approc­cio: E’, ovvia­mente, il momento nel quale ci si avvi­cina all’interlocutore/interlocutrice cer­cando di destare il suo inte­resse dando il meglio sè.  Come recita un noto detto, infatti, non si ha mai una seconda occa­sione per fare una buona prima impres­sione. Sarà per­ciò neces­sa­rio, tra l’altro, uti­liz­zare i risul­tati dell’indagines volta per deter­mi­nare quali mezzi, quali canali uti­liz­zare, iden­ti­fi­care le fonti di con­te­nuti esi­stenti da uti­liz­zare, defi­nire gli argo­menti in linea con il vostro focus, non­chè appro­fon­dire la rile­vanza dei contenuti.

- Inter­vi­sta: Ovvero, quando cerco di com­pren­dere e aree di inte­resse di colei/colui con il quale sto dia­lo­gando così da conquistarla/o. Si tratta dun­que di una fase fon­da­men­tal­mente di ascolto, di com­pren­sione e raf­fi­na­mento rispetto alle ipo­tesi svi­lup­pate per instau­rare e man­te­nere una relazione.

- Argomentazione/Dimostrazione: Si capi­sce essere la fase nella quale tendo a dimo­strare, attra­verso argo­men­ta­zioni ade­guate di essere io per­sona [azienda] in grado di sod­di­sfare gi inte­ressi ed i biso­gni rile­vati nell’intervista e rag­giun­gere così l’obiettivo. Sarà il momento nel quale svi­lup­pare un piano edi­to­riale, popo­lare i diversi canali – mezzi con con­te­nuti appro­priati e sta­bi­lire i mec­ca­ni­smi di aggre­ga­zione e con­di­vi­sione dei contenuti.

- Con­clu­sione: Evi­den­te­mente se il lavoro svolto è stato fatto con la giu­sta pro­fes­sio­na­lità dovrebbe essere positiva……andare più in pro­fon­dità nella meta­fora sarebbe, in que­sto con­te­sto, inop­por­tuno; tanto sono certo che ci capiamo. Oltre a pro­pa­gare, pub­bli­ciz­zare, pro­muo­vere, diviene fon­da­men­tale moni­to­rare e misu­rare i risul­tati e gestire la forza del net­work, senza mai dimen­ti­care che, anche in que­sto caso, si tratta di un pro­cesso inte­rat­tivo così come quello che avviene nel per­corso di con­qui­sta a fini sen­ti­men­tal — ses­suali uti­liz­zato come metafora.

Infine, un ultimo con­si­glio, que­sta sera non girate con l’articolo stam­pato in tasca. Ripas­sare in diretta è sem­pre rischioso, sia nei bar, nelle disco­te­che e negli altri luo­ghi d’incontro, che nei social media.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+5Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page