Pubblicato il 21 agosto 2011 by Pier Luca Santoro

Spunti per una Contromanovra Possibile

Chi lavora in azienda molto pro­ba­bil­mente avrà sen­tito par­lare di zero-based bud­ge­ting o bud­get a base zero che dir si voglia.

E’ una logica di for­mu­la­zione del bud­get che si distin­gue da quella tra­di­zio­nal­mente uti­liz­zata che invece si basa su una logica incre­men­tale in fun­zione delle spese, degli inve­sti­menti soste­nuti storicamente.

Per­so­nal­mente sono stato chia­mato un paio di volte in pas­sato alla sua appli­ca­zione con spe­ci­fico rife­ri­mento al bud­get di mar­ke­ting ma ovvia­mente si estende all’insieme dell’impresa, dell’organizzazione nel suo com­plesso. Nella mia espe­rienza ha una valenza estre­ma­mente inte­res­sante soprat­tutto in tempi di crisi, in momenti in cui non si è in grado di soste­nere lo stesso livello di inve­sti­mento, lo stesso bud­get di spesa dell’esercizio in corso e/o degli anni pre­ce­denti poi­chè costringe ad un’analisi più appro­fon­dita della strut­tura dei costi e degli investimenti.

In un momento nel quale si è arri­vati a tre mano­vre finan­zia­rie in meno di sei set­ti­mane e pare in arrivo con buona pro­ba­bi­lità una quarta ver­sione, l’utilizzo per i conti dello stato di cri­teri di bud­get a base zero potrebbe essere for­te­mente con­si­gliato, anche se imma­gino che i suoi detrat­tori pour cause ricor­de­reb­bero che richie­de­rebbe tempi di attua­zione non com­pa­ti­bili con lo stato di emer­genza, tra­scu­ra­rando di dire che l’emergenza si è creata gra­zie ad anni di disin­te­resse all’economia del paese, come basta ricor­dare, per restare in tema, la lunga assenza di un respon­sa­bile per lo svi­luppo eco­no­mico all’interno dell’attuale coa­li­zione di governo.

Per­so­nal­mente tra le diverse pro­po­ste cir­co­late in que­sti giorni e rag­grup­pate nella defi­ni­zione di con­tro­ma­no­vra  non ho dubbi su quale sia la migliore alter­na­tiva sia in ter­mini eco­no­mici che sociali. Potrebbe essere ragio­ne­vol­mente adot­tata per gestire l’attuale emer­genza, intac­cando in misura infe­riore delle pro­po­ste che sono cir­co­late sin ora la già dif­fi­cile situa­zione dei cit­ta­dini, e con­sen­tire i tempi per una revi­sione dei conti dello stato basata su moda­lità di zero based budgeting.

Se vole­ste veri­fi­carne la bontà,  online è dispo­ni­bile una vasta scelta di simu­la­tori e di gio­chi simu­la­zione che offrono la pos­si­bi­lità di spe­ri­men­tare in prima per­sona le opzioni e le dif­fe­renze di risul­tato che ne deri­vano per le finanze pubbliche.