Posted on 13 luglio 2011 by

Andamento delle Vendite Medie Giornaliere dei Quotidiani Italiani

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+1Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

La Fede­ra­zione Ita­liana Edi­tori Gior­nali [FIEG] ha dif­fuso i dati di rile­va­zione delle ven­dite medie dei quo­ti­diani ita­liani con l’ultimo aggior­na­mento a mag­gio di quest’anno.

I dati com­pren­dono la serie sto­rica men­si­liz­zata dal 2000 ad oggi con le varia­zioni anno su anno e la sud­di­vi­sione tra ven­dite in edi­cola e ven­dite in abbonamento.

Nei primi cin­que mesi del 2011 la ten­denza nega­tiva col­pi­sce deci­sa­mente in maniera più accen­tuata gli abbo­na­menti che calano a tassi circa del tri­plo supe­riori a quelli, comun­que nega­tivi, delle ven­dite in edicola.

Oltre a dis­ser­vizi delle poste ed aumento delle tariffe di spe­di­zione, è pos­si­bile ipo­tiz­zare che i pochi let­tori di quo­ti­diani in Ita­lia stiano pro­gres­si­va­mente spo­stando le abi­tu­dini di con­sumo dell’informazione, di let­tura, con una frui­zione mat­tu­tina sull’online ed una suc­ces­siva del quo­ti­diano pre­fe­rito dal giornalaio.

Osser­vando la ten­denza nella vicina Ger­ma­nia, viene da chie­dersi se il gior­nale in edi­cola sarà a medio ter­mine un pro­dotto di lusso.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+1Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page