Archive:17 maggio 2011

Posted on 17 maggio 2011 by Pier Luca Santoro

Il Quadrifoglio dell’Autorevolezza dei Media

Autorevolezza e rilevanza sono elementi primari dell’attuale panorama mediatico sia per quanto riguarda direttamente l’industria dei media che, per traslato, nell’ambito della comunicazione pubblicitaria.

La conferma arriva, anche, dalla voce di Steve Rubel che ne definisce i contorni grazie alle quattro sfere, al quadrifoglio dell’autorevolezza dei media, per il coinvolgimento delle persone attraverso un approccio riassunto nell’idea di transmedia storytelling.

Le persone, ricorda Rubel, vedono questi canali, questi mezzi come uno solo, come dimostrano anche le recenti evoluzioni del video on demand, suggerendo i cinque passaggi chiave da seguire per propagare i messaggi in maniera trasversale, transmediatica:

  1. Elevate the Experts: Identificare e valorizzare i temi rilevati per la vostra impresa e gli esperti, interni o esterni, che possono parlarne.
  2. Curate to Connect: La “curation” è importante tanto quanto la creazione dei contenuti.
  3. Dazzle with Data: Rendere i dati e l’informazione in forma visiva così da intrattenere.
  4. Put Pubs on Hubs: Pubblicare i contenuti aziendali all’interno di hubs, quali slideshare o scribd, affinchè le persone possano, se lo desiderano, approfondire.
  5. Ask & Answer: Essere fonte, sorgente di conoscenza. Domandare e rispondere sui social media.

Adattamento attualizzato e concretizzazione di quello che viene [veniva?] definito come approccio olistico.

Posted on 17 maggio 2011 by Pier Luca Santoro

Demografia dei Social Media

AdAge ha pubblicato un aggiornamento dei dati sulla demografia dei social media.

Come mostra l’infografica sottoriportata, l’Italia si conferma nella top ten mondiale per numero di utenti sia su Facebook, che ha raggiunto i 19,2 milioni di profili registrati, che su Linkedin con quasi due milioni di utenti.

E’ proprio quest’ultimo, a mio avviso, il dato più interessante tra tutti quelli resi disponibili per le prospettive che può aprire nel suo utilizzo come mezzo di comunicazione social nel B2B.

Da segnalare infine come resti inferiore rispetto agli altri social media la penetrazione di Twitter.

Vai alla barra degli strumenti