Ugo Tognazzi è il Capo delle BR

“Il Male” è stata una rivista satirica di grande successo in Italia. Edita tra il 1978 ed il 1982 con cadenza settimanale è stata diretta anche da Vincenzo Sparagna poi co-fondatore di Frigidaire.

Uno dei motivi di successo della publicazione si legava al filone di falsificare le prime pagine dei principali quotidiani italiani. Il paginone centrale, mascherato da un qualsiasi quotidiano nazionale, diventava la prima pagina del Male, dalla finta prima di Repubblica che annunciava a caratteri cubitali “Lo stato si è estinto” al Corriere dell Sport” che riportava l’annulamento dei mondiali del ’78, passando per l’annuncio dell’avvenuta invasione aliena del Corsera.

E’ ancora molto vivo nella mia mente il ricordo di come mi divertissi all’epoca, mentre andavo al liceo in autobus, ad esibire le diverse versioni per poi spiare di nascosto le facce, le reazioni degli altri passeggeri.

Come noto, erano quelli, anche, “anni bui”, un periodo difficile della storia della nostra nazione caratterizzato dal fenomeno del terrorismo. Una delle versioni che ebbe maggior successo fu l’annuncio, in tre versioni diverse che riproducevano la prima pagina del Giorno, della Stampa e di Paese Sera, dell’arresto di Ugo Tognazzi identificato come il capo delle Brigate Rosse.

Scrive Vincenzo Sparagna in “Falsi da ridere” che “Più scrivevamo enormi ‘bugie’, più scoprivamo che si trattava di forme ellittiche della realtà, meno false di tante cronache correnti”.

L’accuratezza delle parole di Sparagna ed il senso della beffa mediatica del Male tornano di attualità quest’oggi con la prima pagina di Libero, riproduzione fedele, non vi è dubbio, della pubblicazione di allora.

Ringrazio personalmente Belpietro per averci regalato questo momento di felici ricordi grazie  alla riedizione del settimanale satirico a distanza di circa 30 anni. Augurandomi ovviamente che ne sia consapevole.

Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Social

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.