Pubblicato il 6 aprile 2011 by Pier Luca Santoro

Giornali Online in Italia: Una Visione Completa

La pub­bli­ca­zione dei numeri dei quo­ti­diani online ha susci­tato su Frien­d­Feed una discus­sione sulla par­zia­lità dei dati. Mi ero impe­gnato ad appro­fon­dire e gra­zie alla pub­bli­ca­zione dei dati Audi­web aggior­nati a feb­braio 2011 la pos­si­bi­lità di farlo si è concretizzata.

La tavola di sin­tesi riporta infatti la clas­si­fi­ca­zione delle prime 35 fonti infor­ma­tive online in Ita­lia con il det­ta­glio del ran­king per pagine viste, utenti unici e tempo per utente per cia­scun sito web. Dalla tabella sono esclusi Repubblica.it [1.542.171 utenti unici e 14,8 milioni di pagine viste] e Corriere.it [1.372.702 utenti unici e 14,4 milioni di pagine viste], lea­der sto­rici del seg­mento a con­ferma del valore del brand anche per quanto riguarda i media.

Clicca per Ingrandire

Al di là del pro­fondo diva­rio esi­stente tra “Repub­blica” e “Cor­sera” e le altre fonti d’informazione online, si con­fer­mano fon­da­men­tal­mente le con­si­de­ra­zioni espresse in pre­ce­denza, con un gap sostan­ziale tra i player tra­di­zio­nali ed i new comers, le start up digi­tali che si affi­dano esclu­si­va­mente all’online. Ven­gono con­fer­mate altret­tanto le posi­zioni dei diversi quo­ti­diani online, sep­pur con qual­che oscil­la­zione rispetto al mese pre­ce­dente, e la lea­der­ship del seg­mento da parte di Dago­spia che entra nella top ten gene­rale in ter­mini di tempo speso per utente.

Il sito del TGCom, con un numero di pagine viste ed utenti unici supe­riore a quelli di “Gaz­zetta” ed Ansa, evi­den­zia il potere trai­nante della tele­vi­sione, oltre che del mar­chio ancora una volta, sull’online.

Non vi è dub­bio alcuno, credo, che l’attualità ed il futuro dell’informazione nel nostro paese non siano mono­for­mato e mono­ca­nale se non per nic­chie estre­ma­mente ristrette la cui red­di­ti­vità è ben lon­tana da venire.

La vera sfida da vin­cere è quella della con­ver­genza edi­to­riale non della bat­ta­glia degli uni con­tro gli altri.