Archive:5 aprile 2011

Posted on 5 aprile 2011 by Pier Luca Santoro

Giornalisti & Blogger

Il rapporto tra giornalisti e blogger è segnato già dalla terminologia che ne identifica differenze di status.

Si tratta una relazione che in più di un’occasione ho definito di controdipendenza, termine che suggerisce come vi sia dipendenza gli uni dagli altri ma al tempo stesso conflittualità.

Conflittualità che Paul Bradshaw spiega, come illustra la grafica di sintesi sottostante, in uno scontro di culture, forse persino di ideologie.  Una distinzione di mezzi e fini che  finirebbe inevitabilmente, pare, per generare contrapposizione.

Il tema è ricorrente da tempo, a ondate ritorna, così come l’ipotesi che i blog, al pari dei quotidiani di carta, siano morti sepolti, tanto da spingere persino Jay Rosen ad occuparsene in occasione del recente SXSW 2011.

Se certamente esitono delle distinzioni, all’interno del “nuovo” ecosistema informativo i confini si assottigliano, si fanno sempre più labili, rendendo davvero difficile tracciare una linea netta di demarcazione tra cosa sia un post e cosa un articolo, tra cosa sia un blog e cosa un web magazine, un quotidiano on line.

Se persino il NYT lascia ampi varchi nei propri recinti, riconoscendo implicitamente l’importanza dei “blogger”, e al tempo stesso  inaugura, come molti altri quotidiani, uno spazio su Tumblr,  diviene impossibile non cogliere i segnali inequivocabili di come nel tempo la contaminazione abbia lavorato su entrambi i fronti, trasferendo il valore dalla notizia al commento, all’analisi della stessa e rendendo complementari invece che alternativi e contrapposti questi due mezzi.

Il futuro dell’informazione si gioca, anche, sull’abbattimento delle barriere ormai insensate dei giornalisti contro i blogger.

Ben arrivati nell’era dei giornalisti e dei blogger, anche se personalmente non mi ritrovo in nessuna delle due classificazioni.

Posted on 5 aprile 2011 by Pier Luca Santoro

Cinque Punti da Ricordare nella Social Media Strategy

Cinque punti da ricordare nella social media strategy e venti statistiche aggiornate relative ai diversi canali di comunicazione sociale.

Da stampare ed appendere nel proprio ufficio come utile promemoria.

Posted on 5 aprile 2011 by Pier Luca Santoro

Scarpe Rotte

Un soldato colombiano, mutilato da una mina, cammina tra le oltre 9mila scarpe rotte collocate a Bogotà in ricordo delle persone vittime di quest’arma nell’anniversario della giornata internazionale dedicata a tutti coloro  che sono stati colpiti da questo armamento tanto subdolo quanto letale.

Vai alla barra degli strumenti