Posted on 1 dicembre 2010 by

Maltempo in Edicola

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Dopo l’inesauribile serie di occhiali delle più dispa­rate fogge, arri­vano ora gli ombrelli, con­fer­mando come  ogni genere di cian­fru­sa­glia rie­sca ad inqui­nare e dequa­li­fi­care il canale edicole.

Sono ini­zia­tive svolte da pirati dell’editoria che, alle­gando un foglietto illu­stra­tivo così da assi­mi­larlo ad un pro­dotto edi­to­riale, hanno gioco facile nella ricerca di volumi in un canale che non ha bar­riere all’ingresso e nel quale l’edicolante, il gior­na­laio non ha pos­si­bi­lità di sce­gliere quan­tità e qua­lità dei pro­dotti all’interno del suo punto vendita.

Una chicca l’invito a svi­tare l’ombrello per dimo­stra­zione che defi­ni­sce ulte­rior­mente, se neces­sa­rio, la pro­fes­sio­na­lità di coloro che le attivano.

Spe­riamo almeno che piova ancora.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page