Risultato Garantito

Il New York Times riporta la notizia del successo di un test, della durata di due anni, condotto da 25 quotidiani statunitensi, riuniti nel Newspaper National Network, in collaborazione con alcune delle principali aziende dei FMCG quali PepsiCo, Procter & Gamble e Campbell Soup.

Secondo quanto riportato, le 8 aziende coinvolte nel test avrebbero ottenuto incrementi nelle vendite compresi tra il 7 ed il 25%.

Visto il successo il gruppo di quotidiani è pronto a lanciare sul mercato pubblicitario un’offerta a “risultato garantito”.

A fronte di un investimento minimo di 300mila dollari viene assicurato un incremento del 10% delle vendite del prodotto/marchio coinvolto nella campagna pubblicitaria. In caso contrario l’ultimo flight di comunicazione viene omaggiato.

Sono forme di promozione nella vendita di spazi pubblicitari che in Italia esistono da tempo sotto forma di contratti “a rischio” che, per quanto sperimentato da me personalmente con uno dei principali editori tempo fa, legano la pressione pubblicitaria ed una parte del compenso ai media al successo di vendite di un prodotto.

Se da un lato consentono di attrarre investimenti dall’altro sviliscono il ruolo della comunicazione, che non è solamente riconducibile ad obiettivi direttamente di vendita, e dei mezzi coinvolti affollandoli ulteriormente ed investendoli ancor più del ruolo di bazar dell’inserzionista.

Gli utenti sono avvisati.

Social

Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

0 thoughts on “Risultato Garantito

  1. Ciao Pierluca

    >Sono forme di promozione nella vendita di spazi pubblicitari che in Italia esistono da tempo
    sotto forma di contratti “a rischio”

    beh, di solito il contratto pubblicitario è “a rischio” per il committente

    > sviliscono il ruolo della comunicazione, che non è solamente riconducibile ad
    obiettivi direttamente di vendita,

    l’altro lato della medaglia…

  2. Già, di solito è così, esistono però forme che precedono l’esclusiva per l’editore dove il rischio è “condiviso” sulla base di un’attesa di incremento; come dico ho avuto occasione di realizzarne una [in veste di investitore] tempo fa
    Ciao
    PLuca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.