Posted on 1 settembre 2010 by

La [NON]Conversazione con Fans & Followers su Facebook

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Secondo una ricerca rea­liz­zata da Exact­Tar­get e CoT­weet le moti­va­zioni pre­va­lenti che indu­cono le per­sone a diven­tare fol­lo­wers e fans di una azienda, di una marca, sono pre­va­len­te­mente strumentali.

Dalla sin­tesi dei risul­tati pub­bli­cata la scorsa set­ti­mana emer­ge­rebbe infatti che nel 40% dei casi si nutre la spe­ranza di otte­nere sconti e pro­mo­zioni spe­ciali, dato con­fer­mato da quel 36% che si attende cam­pioni ed omaggi. Solo nel 13% dei casi l’adesione si Face­book avviene per con­di­vi­dere idee e/o for­nire un feeed­back all’impresa/marchio.

Emerge inol­tre come sola­mente il 17% dei con­su­ma­tori dichiara una mag­gior pro­pen­sione all’acquisto dopo essere diven­tato fans su FB.

Il ruolo di Face­book sem­bra essere dun­que valido ed inte­res­sante come mezzo per rag­giun­gere la base esi­stente di con­su­ma­tori ma non per allar­garla, altret­tanto debole risulta “la con­ver­sa­zione”, le effet­tive pos­si­bi­lità di dia­logo tra azienda ed utenza.

Si con­ferma ancora una volta come ogni mezzo abbia una sua fun­zione ed un suo ruolo, nella “corsa all’oro” dei social media può valere la pena di ricor­dar­selo ogni tanto.

Da leg­gere anche le moti­va­zioni prin­ci­pali di par­te­ci­pa­zione su Face­book, di carat­tere pre­va­len­te­mente sociale in ter­mini ami­cali, e la gra­fica di sin­tesi dei punti di forza e debo­lezza che l’utenza attri­bui­sce al più impor­tante [in ter­mini nume­rici] social net­work del mondo occidentale.

Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page
Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Attualmente è temporary manager come social media editor de «La Stampa» . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)