Giornali Connessi, Aperti & Accessibili

El Pais lancia Eskup: il miglior esempio, ad oggi, di gestione attiva delle relazioni con l’utenza in ambito editoriale.

Eskup è il nuovo social network lanciato dal quotidiano spagnolo al termine della scorsa settimana. Grafica e modalità di fruizione ricordano Twitter ma il limite è stato ampliato a 280 caratteri. E’ possibile sincronizzare il proprio account su Eskup con quelli di Facebook e, appunto, Twitter, aggiungere video ed immagini e seguire o essere seguiti da altre persone.

L’iniziativa assolve a diversi obiettivi sia in termini generali di sviluppo sociale della notizia che propri della testata.

Si concretizza, infatti, l’ampliamento di forme di raccontare le notizie, di fornire informazione, sul web coinvolgendo l’audience in maniera partecipativa. I lettori possono creare un proprio profilo, interagire con i giornalisti del quotidiano, selezionare l’informazione di proprio interesse sulla base delle preferenze inserite, mantenendo l’informazione come motivo centrale intorno al quale si sviluppa e consolida la comunità.

Si va risolvendo in questo modo anche il problema attuale di permanenza sui siti d’informazione on line, che perdono sempre più terreno rispetto alla concorrenza, almeno in termini di utilizzo del tempo [ma non solo], che i social network pongono.

Viene rinforzato il brand della testata e si rinforza il rapporto con l’audience.

La miglior operazione di marketing editoriale realizzata sino a questo momento, nessun dubbio.

Social
Latest posts by Pier Luca Santoro (see all)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.