Posted on 26 aprile 2010 by Pier Luca Santoro

I Conti in Tasca al NYT, un’ipotesi

Juan Varela a commento dei risultati economici del NYT diffusi la scorsa settimana,  ha sviluppato una simulazione, un’ ipotesi, di quale potrebbe essere ragionevolmente l’impatto di una eventuale decisione del quotidiano statunitense di spegnere le rotative e proporre solo l’edizione on line.

L’analisi mi pare ben ponderata e i conti, per quanto ipotetici, realistici.

In buona sostanza, nell’ipotesi di una passaggio totale al digitale, il giornale newyorkino dovrebbe ridurre di oltre la metà sia i suoi costi e la struttura. Il numero di addetti dagli attuali 3200 dovrebbe ridursi di oltre 1000 unità.

Varela, correttamente, si chiede se sia possibile una ristrutturazione di tale portata, e, soprattutto, se il costo sociale e professionale della stessa sia ragionevole.

Dalla mia prospettiva, una conferma di come la sfida per il futuro dell’informazione, sotto il profilo economico, sia sulla convergenza e non sulla sostituzione.

Business Model Canvas - clicca per ingrandire -