Archive: 15 aprile 2010

Pubblicato il 15 aprile 2010 by Pier Luca Santoro

Journalism in the digital age: trends, tools and technologies

Mar­tin Belham, infor­ma­tion archi­tet del Guar­dian, dalle pagine web del quo­ti­diano anglo­sas­sone pub­blica un reso­conto tanto esau­stivo quanto inte­res­sante del suo inter­vento all’Edim­burgh Inter­na­tio­nal Scienze Festi­val.

L’articolo parte dalla sto­ria della stampa e della carta per arri­vare ai giorni nostri ed all’impatto delle tec­no­lo­gie sul gior­na­li­smo ed ai pos­si­bili svi­luppi per il futuro.

Vista la com­ple­tezza del per­corso di let­tura, pare un inte­res­sante con­tri­buto indi­retto alle tema­ti­che sulle quali sarà cen­trato il Fest­ti­val Inter­na­zio­nale del Gior­na­li­smo.

Pubblicato il 15 aprile 2010 by Pier Luca Santoro

Le 3C dell’Editoria statunitense

Se da un lato un pool dei mag­giori edi­tori di rivi­ste costi­tuito da cin­que tra i big players del mer­cato edi­to­riale sta­tu­ni­tense inve­ste per magni­fi­care il ruolo e le valenze della carta stam­pata rispetto al web, dall’altro lato, la New­spa­pers Asso­cia­tion of Ame­rica rema in dire­zione opposta.

E’ on air dalla fine di marzo, infatti, una cam­pa­gna isti­tu­zio­nale che, ripren­dendo i risul­tati dello stu­dio con­dotto da com­Score & Niel­sen, è cen­trata sull’importanza dei siti web dei quotidiani.

L’evidente stato di con­fu­sione in cui versa l’industria dell’editoria [anche negli USA] è tutta rias­sunta in que­sta con­trad­di­zione, con mes­saggi con­trap­po­sti inviati a utenti e inve­sti­tori pubblicitari.

Pare dav­vero che le 3C pro­po­ste da Bar­dazzi e Gaggi siano ancora al di là dal venire, sosti­tuite, ahimè, attual­mente da: Con­fu­sione, Con­trad­di­zione e Credulità.

Incre­di­bil­mente sarebbe tutto rias­sunto nel pay off dell’annuncio: “New­spa­per Media. A desti­na­tion not a distraction”.

Appunto!