Pubblicato il 24 novembre 2009 by Pier Luca Santoro

Divergenze

Le ipo­tesi di far pagare i con­te­nuti dei quo­ti­diani on line sono viste come ele­mento di rile­vanza sia per il recu­pero di una parte della red­di­ti­vità persa che per pre­ser­vare le ven­dite della ver­sione car­ta­cea dei giornali.

Que­sta l’opinione pre­va­lente che emer­ge­rebbe da un recente son­dag­gio svolto per conto dell’ Ame­ri­can Press Insti­tute ad ini­zio di que­sto mese, secondo il quale circa il 60% degli asso­ciati sta pen­sando di far pagare i con­te­nuti resi dispo­ni­bili sin ora gra­tui­ta­mente. Tesi soste­nuta anche dall’ Ammi­ni­stra­tore Dele­gato di Jour­na­lism online secondo il quale la que­stione non è se, ma come riu­scire a far pagare le notizie.

Secondo quanto ripor­tato, inol­tre, circa un quarto degli imprese asso­ciate pensa di imple­men­tare entro i pros­simi sei mesi una qual­che forma di paga­mento per i pro­pri con­te­nuti editoriali.

Pec­cato che quando sono stati con­sul­tati anche i visi­ta­tori, i let­tori, dei siti web in que­stione le opi­nioni sia sul valore dei con­te­nuti che sulla pos­si­bi­lità di otte­nerli altrove in caso di “pay­walls” siano state estre­ma­mente diverse. Dif­fe­renza che emerge, tra l’altro, anche rispetto alla visione degli inve­sti­tori pubblicitari.

Sono diver­genze che se non venis­sero tenute nella giu­sta con­si­de­ra­zione rap­pre­sen­te­reb­bero l’ennesimo passo falso dell’editoria, non vi è dubbio.

Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Pier Luca Santoro

Marketing & Communication at DataMediaHub
Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Digital Marketing Manager @etalia_net | Project Manager @DataMediaHub . Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification.
Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli].
Avatar di Pier Luca Santoro
Social

Latest posts by Pier Luca San­toro (see all)

Creative Commons License
This work, unless other­wise expres­sly sta­ted, is licen­sed under a Crea­tive Com­mons Attribution-NonCommercial 4.0 Inter­na­tio­nal License.