Pubblicato il 17 novembre 2009 by Pier Luca Santoro

El Pais Plus

Dalla scorsa set­ti­mana è dispo­ni­bile il ser­vi­zio per cel­lu­lari e smart­pho­nes El Pais Plus, che con­sente di avere oltre alle prin­ci­pali noti­zie della gior­nata anche con­te­nuti esclu­sivi resi dispo­ni­bili ad hoc per i sot­to­scrit­tori di que­sta proposta.

Ini­zial­mente solo i clienti Voda­fone potranno usu­fruirne men­tre suc­ces­si­va­mente anche gli altri ope­ra­tori tele­fo­nici saranno abi­li­tati. Per il primo mese sarà pos­si­bile effet­tuare una prova gra­tuita ed in seguito verrà richie­sto un paga­mento di 1,5 € alla settimana.

Il modello di busi­ness si avvi­cina molto a quello al quale sta­rebbe pen­sando da tempo anche il quo­ti­diano anglo­sas­sone Guar­dian che pare stia valu­tando, appunto, la crea­zione di un club, di uno spa­zio esclu­sivo a paga­mento, per i pro­prio let­tori dove offrire con­te­nuti pre­mium attual­mente non meglio specificati.

Valuto posi­ti­va­mente l’idea per la scelta di vei­co­lare con­te­nuti a paga­mento sul tele­fono che mi pare la scelta più inte­res­sante e di mag­gior pro­spet­tiva sia per pra­ti­cità che diffusione.

Non si può che apprez­zare, infine, la coe­renza del quo­ti­diano in que­stione che dichiara di aver reso dispo­ni­bile que­sto ser­vi­zio: “Fiel a la filo­so­fía de lle­gar a los ciu­da­da­nos a tra­vés de todo tipo de for­ma­tos y dispo­si­ti­vos” [*]. Filo­so­fia che con­ferma come la carta non sia più la piat­ta­forma di distri­bu­zione esclu­siva di una utenza che usa il web sia fisso che mobile per l’informazione di base e che, se inte­grata in un per­corso di svi­luppo stra­te­gico dell’impresa edi­to­riale, sem­bre­rebbe di pro­spet­tiva.

[*] Come sem­pre, se avete biso­gno della tra­du­zione chie­dete e vi sarà dato.